Calcio amatoriale, partito anche il campionato Uisp

    Calcio amatoriale, partito anche il campionato Uisp

    Si è disputato lo scorso weekend la prima giornata del campionato amatoriale “Uisp” di Messina. Le cinque partite hanno visto trionfare tutte le squadre di casa: la Voras Zancle Sperone ha battuto 3-1 la Polveriera ’92, il Riviera Nord ha superato 10-1 il Real Camaro mentre l’Assicurazione Villari Cardile ha battuto 2-0 i Red Lions. Vittorie anche per NadaMas Barcellona su Nuova Solares (6-0) e Caimano Messina su Messinaudace (4-2). Riposava l’AV Fc. Il prossimo turno vedrà in campo sfidarsi Messinaudace-Villari Cardile, Polveriera-Av Fc, Real Camaro-Red Lions, NadaMas Barcellona-VZ Sperone, Nuova Solares-Riviera Nord. Riposerà la Caimano
    Intanto la prossima settimana verrà diramato il calendario della Coppa Regionale a cui partecipa una rappresentante della Lega Provinciale di Messina, l’Asd Riviera nord, vincitrice della Coppa provinciale e della Supercoppa. La compagine peloritana si aggiudicata quest’ultimo titolo lo scorso 4 ottobre battendo in finale la Polveriera (campione in carica da due campionati) con il risulato di 0-1, frutto del gol messo a segno all’8′ del secondo tempo dal bomber Marcello Ruello.
    Si sono concluse le gare della prima giornata della 33^ edizione del campionato di calcio dilettanti Nebrodi. Tanti i gol con i campioni in carica della Tentazioni Capo d’Orlando vittoriosa appena 1-0 a S.Angelo di Brolo contro l’Avis. Nasense-Sporting Piraino 2-2, Olimpic Brolo-Swt Gioiosa 2-2, Paolo Gullà Brolo-Aluntium 5-1, Soccer Brolo-La Cascina S.Agata 3-1, Orlandina-Sport Promotion Gioiosa Marea 4-0 e Nicolino Costanzo S.Agata-Ecomed 2-2.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.