Castell’Umberto, padre Stefano Brancatelli è il nuovo parroco di Sfaranda

    Castell’Umberto, padre Stefano Brancatelli è il nuovo parroco di Sfaranda

    Don Stefano Brancatelli

    SANT’AGATA MILITELLO – Sarà il sacerdote santagatese padre Stefano Brancatelli la nuova guida pastorale e spirituale della comunità religiosa appartenente alla parrocchia Maria SS Annunziata – la chiesa in ricostruzione dopo gli eventi franosi del 2010 nella frazione Sfaranda del comune di Castell’Umberto – chiamato a sostituire don Antonio Sambataro, originario di Tusa, che lascia dopo ben diciassette anni di servizio, per effetto del suo trasferimento a Gioiosa Marea per prendere il posto dell’anziano parroco don Salvatore Danzì.
    Padre Sambataro saluterà la comunità di Castell’Umberto lunedì 02 novembre 2015, nel giorno della commemorazione dei Defunti, con la celebrazione della Santa Messa alle ore 10.30 presso il cimitero. Dal giorno successivo don Stefano Brancatelli, che fino a qualche giorno fa svolgeva la sua missione pastorale nella comunità di Rocca di Caprileone, si insedierà ufficialmente.

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.