L’AGD di Sant’Agata Militello programma “La settimana della prevenzione del diabete

    L’AGD di Sant’Agata Militello programma “La settimana della prevenzione del diabete

    Da sinistra: Fortunato Lombardo, Giovanna Finocchiaro, Rosy Caiola, Giusy Salzano, Armando Maggiari, Giuseppe Smedile, Filippo De Luca

    SANT’AGATA MILITELLO – Era presente anche la responsabile zonale dell’Associazione Giovani Diabetici “Messina Agatina”, la santagatese Rosy Caiola, all’importante convegno che si è celebrato a Milazzo, al quale hanno preso parte affermati esperti nel campo della lotta al diabete, che hanno discusso delle terapie, della prevenzione e della cura della grave patologia che ogni anno in Italia conta migliaia di nuovi ammalati specialmente tra i soggetti di fascia più giovane. La sede locale dell’AGD è stata inaugurata lo scorso mese di marzo nei locali messi a disposizione dalla parrocchia Sacro Cuore di Sant’Agata; lo scopo è dare supporto informativo e psicologico sia alle famiglie con bambini diabetici che ai pazienti adulti. Nell’incontro mamertino si è discusso di diabete mellito. Si sono confrontati i maggiori esperti Italiani di diabetologia pediatrica per indicare il cammino verso nuove cure con la partecipazione di tutti le figure professionali coinvolte: medici, infermieri, dietisti, psicologi. L’oggetto degli interventi che si sono susseguiti, era di riuscire – grazie all’azione di sensibilizzazione – a prevenire le complicanze della patologia e favorire l’inserimento del giovane diabetico in tutti gli aspetti della vita sociale. Tra il 14 e il 21 novembre prossimi, l’AGD Messina Agatina (in collaborazione con l’associazione MediterraneaMente e il centro C2) organizzerà a Sant’Agata la settimana della prevenzione del diabete; all’appuntamento interverrà Fortunato Lombardo, professore responsabile del Centro di Riferimento Regionale del Diabete del Policlinico Universitario di Messina. Lombardo, da sempre in prima linea contro il diabete con le più innovative tecnologie, afferma che “l’aumento dell’incidenza, soprattutto in Sicilia, ha portato una selezione delle migliori terapie per facilitare l’inserimento dei giovani con diabete nel mondo scolastico, sportivo e sociale; per creare fiducia e sicurezza nell’uomo di domani”.

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.