Calcio, ecco tutte le squalifiche delle provinciali fino alla Terza categoria

    Calcio, ecco tutte le squalifiche delle provinciali fino alla Terza categoria

    In Eccellenza squalificati per un turno Fantino e Fleri del Milazzo, Manzella del Forza Calcio Messina, Barberi e Scardino del Rocca di Caprileone, che salteranno il big-match in casa della Sicula Leonzio.
    Sono ben quattro i giocatori del girone B di Promozione fermati per due turni dopo la 7^ giornata. Tra questi, Costanzo della Messana, che salterà il derby contro il Camaro, e Crascì, che, invece, non ci sarà nella sfida contro la capolista Città S.Agata. Inoltre, i giallorossi di mister Furnari dovranno fare a meno del difensore Urso, squalificato per una gara, così come il giovanissimo Cultrona de L’Iniziativa San Piero Patti, indisponibile per il match contro il Pistunina. Due gare: Pruiti (Città di Mistretta), Caserta (Città di S.Agata Militello), Costanzo (Messana), Crascì (Santangiolese)
    Una gara: Cultrona (L’Iniziativa), Versaci (Acquedolcese), Urso (Messana). ALLENATORI
    Squalifica fino al 5 novembre per Domenico Moschella (Jonica)
    In Prima categoria il giudice sportivo si è espresso in merito al reclamo della Treesse Brolo per la gara contro la Pol.Gioiosa e ha respinto il ricorso della società, che aveva richiesto la ripetizione della gara (Prima categoria Girone C), sospesa lo scorso 17 ottobre al 76’ sul risultato di 1-2 – secondo la società – “senza alcuna apparente motivazione”. Esaminati gli atti ufficiali, invece, il giudice sportivo ha rilevato che “al 31′ del 2° tempo, dopo l’espulsione del calciatore Ceraolo Tindaro Daniele (Treesse Calcio Brolo), lo stesso spintonava violentemente l’arbitro e lo inseguiva con l’intento di colpirlo; nello stesso contesto i calciatori Indaimo Antonino, Pino Antonino e Spinella Giovanni spintonavano e strattonavano l’arbitro e assumevano contegno offensivo e minaccioso nei confronti dello stesso mentre Scarvaci Giovanni spintonava e strattonava il direttore di gara” e, quindi, ha deciso di punire la Treesse con la sconfitta della gara per 0-3. Risultato che lascia i brolesi a quota 6, mentre la Pol. Gioiosa sale a quota 10, in terza posizione. Per quanto riguarda, invece, i giocatori dei gironi C, D ed E, due gare a Gangemi (Città di Villafranca), Bianca (Mamertina), Conti Nibali (Sfarandina) e Taviano (Nasitana), una a Cusmà (Futura), Spadafora (Montagnareale), Barca (Pro Mende), Pagano (Tiger Messina), Costanzo (Atl. Messina), Cucuzza (Nuova Rinascita), Chiofalo (Pro Falcone) e Mavilia (Saponara). Inoltre squalificato fino al 5 novembre Carmelo Fazio (Pro Falcone).
    In Seconda gara vinta all’Umbertina che, dopo il 3-3 sul campo contro il Mirto, lo scorso 11 ottobre, vince il reclamo presentato perché la squadra ospite “avrebbe disatteso l’obbligo di impiegare, dal 31′ del s.t., almeno un calciatore ‘Giovane’”. Il giudice sportivo, esaminati gli atti ufficiali, ha rilevato che, infatti, il Mirto, “con la sostituzione, al 31′ del s.t., del calciatore n. 11, Brancatelli Maikol (1998), con il calciatore n. 15, Gugliotta Salvatore (1996), non ha impiegato il calciatore “Giovane”, nato dall’1/1/1997 in poi”. Cambia così anche la classifica, con l’Umbertina che guadagna due punti e raggiunge Real Merì e Città di Rocca a quota 7 in vetta, mentre il Mirto scende a 1 punto. Tra i giocatori pesante sanzione per Claudio Genovese della Folgore S.Agata, squalificato fino al 30 giugno 2016 “per condotta scorretta; nonchè per contegno offensivo e minaccioso nei confronti dell’arbitro e per averlo colpito con un lieve calcio ad una caviglia, dopo l’espulsione”, mentre dovrà stare fermo per quattro turni Samir Monici dell’Aluntina “per contegno irriguardoso ed offensivo nei confronti dell’arbitro; nonchè per avere reiterato il contegno offensivo, dopo l’espulsione”. Una gara a Costantino (Atletico Taormina), Cassata e Sferra (Sporting Club Giardini), Montagno (Città di Rocca), Frusteri e Russo (Mirto), Nastasi (Nuova Pol Acquedolci) e Vitanza (Rosmarino).
    Infine un solo squalificato dopo la prima giornata del torneo di Terza categoria, ovvero Carmelo Iacopino del Cus Unime che, espulso durante il match contro il Graniti “per aver evitato la segnatura di una rete con un fallo di mano e per successivo contegno gravemente offensivo nei confronti dell’arbitro all’atto dell’espulsione”, è stato squalificato per tre giornate. Tra gli allenatori, stop fino al 10 novembre per Giovanni Currò del Graniti.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.