Calcio, in Eccellenza il derby Orlandina-Milazzo in posticipo alle 19, a Rocca...

    Calcio, in Eccellenza il derby Orlandina-Milazzo in posticipo alle 19, a Rocca ed a porte chiuse

    Si giocherà domani sul neutro di Rocca di Caprileone, presso il “Nuovo stadio Comunale”, con inizio ore 19.00, il derby messinese del campionato di Eccellenza girone B, tra Orlandina e Milazzo, valido per l’ottava giornata di andata. Lo spostamento del campo di gioco è stato causato dal malfunzionamento dell’impianto di illuminazione, del Ciccino Micale di Capo d’ Orlando che avrebbe dovuto ospitare il derby in notturna poichè il diritto di precedenza secondo i regolamenti spetta alla serie B femminile con la Nebrodi di scena nel primo pomeriggio nella seconda di andata del girone D. In più la sfida Orlandina-SportSoccer si disputerà a porte chiuse con dispiacere solo dei tifosi mamertini che avrebbero voluto seguire la squadra del cuore impegnata in un match salvezza contro un avversario finora sempre battuto da tutte le squadre affrontate, Coppa Italia compresa. “Non siamo riusciti in tempo a chiedere le necessarie autorizzazioni proprio per lo spostamento del match da Capo d’Orlando a Rocca Caprileone – spiega il vice presidente Nino Vitale – per cui ci spiace per chi avrebbe voluto assistervi”. Di sicuro nessun tifoso di fede Orlandina, tanto più che quasi in contemporanea gioca sul parquet amico la squadra di serie A di basket. Insomma spazio solo ai protagonisti del campo con il tecnico ospite Antonio Alacqua, la cui panchina sembrava traballare, che dovrà obbligatoriamente fare bottino pieno per saldarla ulteriormente, contro un avversario che un anno fa di questi tempi era suo avendo occupato per un breve periodo la panchina della compagine allora in D. Sul fronte Orlandina, invece, il nuovo allenatore Nicola Ferrara ha potuto guidare una trentina di elementi che si sono sfidati nell’amichevole in famiglia del giovedi. A sua disposizione anche il poker di giocatori che aveva richiesto alla dirigenza, tre dei quali, Pignataro, Monetta ed Avagliano, hanno avuto modo di debuttare nel pesante ko di sette giorni fa a Palazzolo subentrando a buoi scappati. Da loro e dal resto dell’organico ci si attende un segnale positivo in termini di prestazione e, soprattutto, di risultati, poichè se non si muove in fretta la classifica la retrocessione in Promozione sarà già certificata prima del giro di boa. A dirigere il traffico è stato designato Paolo Matarazzo di Siracusa, assistenti Joseph Russo e Antonino Spanò di Messina.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.