Librizzi, percorsi formativi per giovani iscritti a Garanzia Giovani Sicilia

    Librizzi, percorsi formativi per giovani iscritti a Garanzia Giovani Sicilia

    LIBRIZZI – L’Amministrazione Comunale di Librizzi, guidata dal Sindaco Renato Cilona, sta valutando la possibilità e l’opportunità, attraverso specifiche collaborazioni con soggetti accreditati, di avviare sul territorio comunale alcuni percorsi formativi rivolti ai giovani che hanno aderito al Programma Garanzia Giovani Sicilia.
    Per l’attivazione di ogni singolo corso è, naturalemnte, necessaria l’adesione di un numero minimo di almeno 8 allievi per un massimo di 12. Per questo motivo, il Comune, invita i giovani interessati e che hanno aderito al programma Garanzia Giovani Sicilia a manifestare interesse a partecipare ai percorsi formativi, presentando quanto prima specifica domanda di partecipazione presso l’Ufficio Protocollo di Librizzi ed indicando i percorsi formativi d’interesse.
    Di seguito riportiamo i percorsi formativi che potranno essere attivati:

    Operatore amministrativo-segretariale
    Operatore agricolo
    Animatore sociale
    Mediatore interculturale
    Operatore alla poltrona odontoiatrica
    Operatore termale
    Operatore grafico
    Tecnico dei servizi di biblioteca
    Operatore del punto vendita
    Operatore della produzione di pasticceria
    Operatore della ristorazione
    Operatore della produzione di pasti
    Operatore di panificio e pastificio
    Giardiniere
    Operatore di impianti termo idraulici
    Orientatore
    Tecnico del servizio di animazione e del tempo libero
    Operatore della promozione ed accoglienza turistica
    Acconciatore
    Estetista
    Operatore delle cure estetiche
    Tecnico informatico
    Tecnico di reti informatiche
    Tecnico commerciale marketing
    Tecnico dei servizi/prodotti finanziari, creditizi assicurativi

    Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio dei Servizi Sociali del Comune di Librizzi durante i normali orari d’ufficio dal lunedì al venerdì.

    Condividi: