Maltempo: Eolie ancora isolate, Lipari verso lo stato di calamità

    Maltempo: Eolie ancora isolate, Lipari verso lo stato di calamità

    Foto di Gabriele Costanzo

    LIPARI – “Richiederemo lo stato di calamità naturale per Canneto, ci sono tutte le condizioni”. Lo ha dichiarato il primo cittadino di Lipari, Marco Giorgianni, dopo la violenta ondata di maltempo che sta flagellando le Isole Eolie, isolate da tre giorni. A causa del mare è molto mosso per il vento da est, l’unico mezzo che garantisce i collegamenti con Milazzo è l’aliscafo “Atioco” della Compagnia delle Isole partito da Rinella-Salina per Lipari, Vulcano e Milazzo. Restano ormeggiati ai porti tutti gli altri mezzi, traghetti ed aliscafi. Stromboli, Ginostra, Panarea, Alicudi e Filicudi, sono prive di collegamenti da tre giorni. “Siamo in stretto contatto con la Protezione civile regionale per capire dove possiamo depositare la sabbia del torrente Calandra – continua Giorgianni – stiamo inoltre facendo una ricognizione dei danni sul territorio, isole comprese”. Diverse le frane registrate sulle isole e i danni anche alle strutture portuali.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.