Milazzo, il 2 novembre la Capitaneria ha commemorato Luigi Rizzo e Giuseppe...

    Milazzo, il 2 novembre la Capitaneria ha commemorato Luigi Rizzo e Giuseppe Tusa

    MILAZZO – In occasione della Commemorazione dei Defunti presso il Cimitero di Milazzo, il Comandante Marittimo Sicilia Contrammiraglio Nicola De Felice ed il Sindaco della città di Milazzo, Avv. Giovanni Formica hanno deposto due corone di alloro alla tomba dell‘Ammiraglio Luigi Rizzo di Grado e di Premuda e al Sacrario dei Caduti.
    Presenti alla cerimonia il Direttore Marittimo della Sicilia Orientale, Ammiraglio Nunzio Martello, il comandante della Capitaneria di porto di Milazzo, C.F. (CP) Matteo Lo Presti, oltre alle più importanti Autorità civili e militari della Provincia di Messina e ai familiari dell’Ammiraglio Luigi Rizzo, medaglia d’oro al valore militare.  A rendere gli onori al Comandante Militare Marittimo in Sicilia, che ha passato in rassegna i reparti schierati formati dai militari della Capitaneria di Porto di Milazzo, dai labari della Città di Milazzo e dai rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche e d’ arma, un picchetto d’onore della Capitaneria di Porto di Milazzo. Al termine della Cerimonia, il Contrammiraglio De Felice, il Comandante della Capitaneria di porto di Milazzo Lo Presti e le autorità intervenute, alla presenza dei familiari, hanno reso omaggio alla memoria del Sc. 1ª Cl. Np Giuseppe Tusa, tragicamente perito nel maggio 2013 nella tragedia della Torre Piloti di Genova, deponendo sulla tomba una corona di fiori. Durante ogni commemorazione un trombettiere della Brigata Aosta di Messina ha eseguito il toccante “Silenzio fuori ordinanza” a ricordo di tutti i caduti in guerra e nell’espletamento del servizio.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.