Il Rocca aspetta l’Igea Virtus con un altro barcellonese in panchina

    Il Rocca aspetta l’Igea Virtus con un altro barcellonese in panchina

    CAPRILEONE Santino Bellinvia è da ieri mattina il nuovo allenatore dell’USD Rocca di Capri Leone, matricola del girone B di Eccellenza che domenica aspetta l’Igea Virtus per agganciarla al comando avendo sempre la sfida esterna con la Sicula Leonzio da recuperare. Il tecnico barcellonese ha guidato nel pomeriggio il primo allenamento con la sua nuova squadra che negli ultimi due giorni aveva affrontato a ranghi ridotti le due sedute (con il preparatore dei portieri Giuseppe Scaffidi ed il vice Francesco Passalacqua) spiazzata dalle improvvise dimissioni di Carmelo Ricciardello ed in attesa della fumata bianca per fortuna giunta all’anti vigilia della super sfida del Nuovo Comunale, dove oltre a Bellinvia sono quasi più nel roster di casa che nella file della capolista gli elementi del Longano, portati già la scorsa stagione dall’ex Pasquale Ferrara. Un epilogo, giunto dopo una nottata di trattative, che fa felici tutti perchè Bellinvia era sicuramente il tecnico più prestigioso sul mercato dei disoccupati. Restano, però, i dubbi ancora una volta sulla gestione della società biancoazzurra che, dopo non aver confermato a sorpresa nel recente passato i due allenatori che avevano vinto il torneo di Prima categoria (Calogero Armeli) e Promozione (Calogero Vicario), si era nuovamente affidata in estate a Ferrara che aveva dominato lo scorso girone B riportando in Eccellenza per la seconda volta il Rocca e dando finalmente segnali di continuità, subito sconfessati dalla rivoluzione di fine estate. Infatti prima le dimissioni dell’ex ds Antonio Magistro con addio consequenziale di due big come Davide Pettinato e Tindaro Calabrese, ed il seguente esonero di Ferrara, sembravano aver ridimensionato il roster che in partenza sembrava poter ambire come minimo ai play-off. E l’arrivo dalla Prima categoria di un allenatore emergente come Ricciardello indicavano un cambio di obiettivo in corsa del club anche se il bravo ex Futura Brolo aveva sorpreso tutti contribuendo a portare la neopromossa in vetta lasciandola a ridosso del primato. Ora il nuovo dietrofront societario con l’ingaggio di Bellinvia che certo dopo aver allenato l’Orlandina in D, sfiorato la C2 a Sapri, guidato club di spicco come Siracusa, Castrovillari, Acireale, Montevarchi e Scalea, aveva raggiunto risultati ottimi nella Tiger Brolo, avrà chiesto garanzie anche tecniche per firmare, conscio delle difficoltà ma anche sicuro che la squadra resterà forte e potrà ambire alla post season.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.