MGL sollecita Regione ed enti locali alla stabilizzazione dei precari

    MGL sollecita Regione ed enti locali alla stabilizzazione dei precari

    Nella foto da sinistra: Fernando Stazzone, Pippo Cardenia, Carmelo Sottile

    SANT’AGATA MILITELLO – In vista dell’imminente scadenza del contratto dei dipendenti precari degli enti locali, il Movimento Giovani Lavoratori (MGL), la sigla sindacale che rappresenta buona parte dei contrattisti siciliani, ha chiamato a raccolta le delegazioni di una vasta zona dei Nebrodi; nella mattinata di ieri a Capo d’Orlando e nel pomeriggio a Sant’Agata Militello. Nella seconda tappa erano presenti numerosi amministratori locali da San Teodoro a Cesarò, passando per S.Stefano Tusa, Alcara, Militello Rosmarino e Sant’Agata Militello.
    “Al Governo regionale – dice Pippo Cardenia, leader di MGL- chiediamo una tempi più lunghi sulla stabilizzazione per consentire ai comuni di stilare programmi pluriennali per pianificare i fabbisogni di personale. Ma è necessario anche il riconoscimento dell’anzianità di servizio e la deroga alla disciplina del turn-over per portare a contratti definitivi chi già lavora negli Enti Locali”.
    “Ai colleghi- conclude Cardenia- abbiamo anche riferito, in merito alla proposta di deliberazione che come segreteria MGL Regione e Autonomie Locali stiamo attenzionando ai sindaci nei vari incontri che stiamo portando avanti sul territorio regionale, quale percorso utile a creare le condizioni e i presupposti per condividere e sostenere l’approvazione di una norma da parte del governo nazionale, capace di aggredire la problematica in modo definitivo, bandendo a priori ogni sterile e vano ricorso a politiche assistenziali, che nulla hanno a che vedere con una realtà che presenta caratteristiche ben diverse”.

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.