Tracciabilità del pescato, convegno del Gac a Patti

    Tracciabilità del pescato, convegno del Gac a Patti

    PATTI – si è svolto oggi a Patti, nella sala comunale di Piazza Mario Sciacca, il Convegno relativo al progetto “Segui le tracce – viaggio tra i prodotti ittici”. Nello specifico, il progetto prevede la promozione della tracciabilità, rintracciabilità ed etichettatura del pescato del Golfo di Patti in ottemperanza alla vigente normativa.
    Sono intervenuti il Presidente del GAC e Sindaco di Patti Avv. Giuseppe Mauro Aquino, i Marescialli T. Citti e G. Biondo per la Capitaneria di Porto, il Responsabile ISPRA Sicilia Franco Andaloro, la ricercatrice dell’ISPRA Teresa Romeo, il Presidente Federcopesca Sicilia Nino Accetta, il Presidente Agroalimentare UGL- Sicilia Peppe Messina, il Vice Presidente nazionale Federcopesca Angelo Mancuso e tutti i pescatori del Golfo di Patti.
    Il Convegno ha coinvolto i molti pescatori presenti in sala, i quali sono ben lieti di avere a bordo dei propri pescherecci un sistema efficace di tracciabilità che consente di identificare con precisione eventuali problemi di sicurezza alimentare relativi a una data origine geografica, a un impianto di lavorazione, a un peschereccio e persino a un singolo pesce, e non limitarsi a identificare un gruppo generico di prodotti di consumo, riconquistando così la fiducia dei consumatori nei prodotti ittici commerciliazzati ed allinenadosi nel contempo, alla normativa specifica sull’etichettatura dei prodotti ittici emanata dall’Unione Europea. (Fonte comunicato stampa)
    tracciabilità

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.