Galati Mamertino, 13 e 14 novembre il Festival del giornalismo enogastronomico

    Galati Mamertino, 13 e 14 novembre il Festival del giornalismo enogastronomico

    GALATI MAMERTINO – Torna, il prossimo fine settimana, il Festival del giornalismo enogastronomico a Galati Mamertino. In programma: dibattiti, incontri, presentazioni di libri e degustazioni di prodotti tipici. Il Festival, giunto alla seconda edizione, si terrà il 13 e 14 novembre nell’area del mercato coperto del comune nebroideo e sarà l’occasione per riflettere sul rapporto tra territorio, produzioni tipiche e comunicazione attraverso una serie di incontri che si terranno nei due giorni della manifestazione. Il tema di quest’anno è “Giornalismo 3.0: economia, cultura e informazione al servizio del territorio”. Di seguito il programma dettagliato.

    Sabato 13 novembre

    Ore 10: apertura land market con i prodotti del territorio
    Ore 15: Inaugurazione Festival: intervengono Bruno Natale, sindaco di Galati Mamertino e Giuseppe Antoci, presidente Parco dei Nebrodi ore 16-17,30: Tavola rotonda: start up e agroalimentare, quali strumenti per le aree periferiche
    Partecipano: Nino Amadore (Il Sole 24Ore), Alfredo Pecoraro (Ansa), Marco Romano (Università di Catania), Vincenzo Cordone (esperto di programmazione fondi Ue) – Elita Schillaci presidente Sicilian Venture Philantropy Foundation

    Domenica 14 novembre
    Visita ai produttori: il miele, il pane, i salumi, i formaggi con degustazioni a cura dell’associazione Terra Mare Nebrodiore 18 – Fondazione Sebastiano Crimi – Dialoghi al caminetto
    Gioia Sgarlata intervista Salvo Toscano sul libro “Insoliti sospetti”
    presso Fondazione Sebastiano Crimi
    Ore 19:Fondazione Sebastiano Crimi – Giacomo Di Girolamo intervista Antonio Fraschilla sul libro “Grandi e inutili”
    presso Fondazione Crimi
    Ore 21: Area del mercato coperto Teatro civile: Giacomo Di Girolamo con “Dormono sulla collina”
    Ore 22: Serata Land food: degustazioni dei prodotti dei Nebrodi

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.