Messina: un arresto per droga, due arresti e due denunce per furto...

    Messina: un arresto per droga, due arresti e due denunce per furto in concorso

    MESSINA – Continuano in maniera serrata i controlli condotti dai Carabinieri della Compagnia di Messina Sud nei confronti di pregiudicati con il fine di contrastare il traffico di droga.
    In tale ambito, nel tardo pomeriggio di sabato 7 novembre 2015 i militari hanno svolto nella città un servizio specifico che si è concretizzato nell’arresto di uno spacciatore di hashish e marijuana.
    In particolare, nel corso della perquisizione effettuata presso l’abitazione ove vive Giovanni LICANDRO, pregiudicato messinese del 1978, non distante dal rione Provinciale, i Carabinieri del Nucleo Operativo di Messina Sud hanno rinvenuto due panetti di hashish per un peso complessivo di circa 200 grammi, nonché altri 20 grammi di marijuana ed un bilancino di precisione verosimilmente impiegato per confezionare le singole dosi.
    Il ragazzo è stato quindi tratto in arresto per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e, come disposto dall’autorità Giudiziaria, sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo, che avrà luogo nella mattinata di lunedì 9 novembre 2015.
    Tutto il materiale rinvenuto è stato invece posto sotto sequestro.
    LICANDRO Giovanni
    Nel corso del fine settimana i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina hanno intensificato ulteriormente l’azione di contrasto ai reati predatori, attraverso una maggiore presenza sia nelle aree commerciali a maggior flusso di clienti che nelle zone della città più isolate.
    In tale ambito, nella tarda mattinata di sabato 7 novembre i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno tratto in arresto per furto aggravato i coniugi messinesi TROVATELLO Giuseppe e GIANNINO Carmela, rispettivamente di 57 e 52 anni, con alle spalle vicende giudiziarie per furto.
    Grazie a una telefonata sul numero di emergenza 112, i Carabinieri si recavano tempestivamente presso il Centro Commerciale di Tremestieri, ove constatavano che un vettura in sosta era stata appena forzata, tanto che dal suo interno erano state sottratte delle scarpe poco prima acquistate dal proprietario del mezzo, che, dopo averle riposte in auto, aveva continuato la spesa.
    I Carabinieri concentravano da subito l’attenzione sui coniugi TROVATELLO che erano stati notati nei paraggi. E in effetti dal controllo dell’autovettura dei sospetti emergevano proprio le scarpe rubate, che erano state nascoste nel cofano posteriore del mezzo. I due sono stati così tratti in arresto per furto in concorso aggravato dal danneggiamento della serratura del mezzo derubato. Il TROVATELLO e la GIANNINO sono stati posti agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo che si svolgerà nella mattinata odierna.
    La refurtiva è stata restituita al proprietario.

    I due arrestati vanno ad aggiungersi ai due messinesi di 30 e 35 anni, che, nel pomeriggio di venerdì 6 novembre, erano stati colti mentre tagliavano senza autorizzazione legna da un’area demaniale militare dismessa sita nei pressi di Campo Italia.
    I due erano ben organizzati e intenzionati a realizzare un carico ingente di legname, essendo dotati di motoseghe, bidoncini di benzina e di un furgone per il trasporto.
    L’intervento dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile, impegnati nel pattugliamento di quell’area, ha interrotto sul nascere l’attività illecita. Per i due è scattata la denuncia per furto in concorso.
    (Comunicato stampa)

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.