Sant’Angelo di Brolo, giovane finisce con l’auto in una scarpata

    Sant’Angelo di Brolo, giovane finisce con l’auto in una scarpata

    Foto di repertorio

    SANT’ANGELO DI BROLO – E’ stato probabilmente l’asfalto umido la causa di un incidente autonomo avvenuto questamattina a Sant’Angelo di Brolo. Uno studente universitario è finito in una scarpata con la sua Fiat Panda in contrada Pantano, mentre si recava a Brolo per prendere l’autobus che lo avrebbe condotto a Messina. Fortunatamente il giovane ha riportato solo lievi ferite, anche se il mezzo è stato fortemente danneggiato.
    Un altro incidente autonomo, sempre a Sant’Angelo e con una dinamica simile, si era verificato appena sabato sera in contrada Cancello. Coinvolto un altro giovane che con la sua auto era finito in un noccioleto. Sul posto erano intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Patti per tirare fuori l’auto dal burrone e recuperare il giovane. Anche in questo caso solo lievi ferite.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.