S.Stefano di Camastra ospiterà la prima edizione di “Pompieropoli 2015, Un giorno...

    S.Stefano di Camastra ospiterà la prima edizione di “Pompieropoli 2015, Un giorno da pompiere”

    La locandina dell'evento

    SANTO STEFANO DI CAMASTRA – Un’importante iniziativa di sensibilizzazione è in programma nella Città delle Ceramiche ed è dedicata ai bambini dai 3 agli 11 anni che diventeranno pompieri per un giorno. Sitrattra dell aprima edizoone di “Pompieropoli 2015, Un giorno da pompiere”. L’appuntamento è per martedì 17 Novembre dalle ore 9,30 presso Piazza Liborio Gerbino (ex giardino delle Scuole Elementari); i piccoli saranno accompagnati dagli insegnanti e dai genitori e supportati dai vigili del fuoco. I bambini indosseranno una pettorina, un casco e, in assoluta sicurezza, proveranno a svolgere alcuni dei compiti che i vigili del fuoco quotidianamente si trovano a svolgere nell’adempimento delle proprie mansioni operative.
    L’evento è organizzato dal distaccamento vigili del fuoco volontari di S.Stefano di Camastra con il supporto del Comando Provinciale di Messina, l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco di Messina, il Comune di S.Stefano di Camastra e la direzione scolastica. Tutti i partecipanti, al termine delle attività, riceveranno un attestato di piccolo pompiere.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.