Militello Rosmarino: presunta emergenza igienico-sanitaria

    Militello Rosmarino: presunta emergenza igienico-sanitaria

    MILITELLO ROSMARINO – Presunta emergenza sanitaria a Militello Rosmarino. A segnalare la questione, il gruppo consiliare di minoranza Nuova Militello che rileva il problema dell’acqua sporca che sgorga dai rubinetti delle abitazioni. “Da una ventina di giorni l’acqua è torbida, color marroncino; chiaro indizio della presenza di terra”, dicono i consiglieri. “C’è il rischio infezioni; basta un taglietto mentre ci si rade o un sanguinamento alle gengive mentre ci si lava i denti. Senza contare eventuali infezioni alle parti intime. I cittadini sono preoccupati”, aggiungono. Pare che durante la scorsa estate un uomo originario del luogo ma residente al nord per motivi di lavoro abbia contratto, a causa dell’acqua insalubre, la legionellosi che è un’infezione causata da un batterio veicolato dall’acqua, che colpisce l’apparato respiratorio. Il caso sarebbe stato certificato dall’Asp di Messina che, tramite il presidio di Sant’Agata, ha eseguito le analisi qualitative del liquido. “Della questione acqua sporca è stata anche interessata anche l’assessore Rosalba Conti” si legge nella nota, “che durante un colloquio informale con il consigliere di minoranza Pina Miraglia, avrebbe affermato che il problema di infiltrazioni di terra riguarda tutti i punti di raccolta che forniscono l’acqua alla cittadina e che l’unica scelta sarebbe quella di chiuderne del tutto l’afflusso”. Nel 2014 nella cittadina nebroidea è stato collaudato e messo in funzione il nuovo acquedotto Biviere Acquafredda,, costato un milione e cinquecentomila euro circa, ai quali bisogna aggiungere ulteriori ventimila euro circa di spese per la manutenzione. Immediata la replica del sindaco di Militello Calogero Lo Re che, scusandosi con la cittadinanza per i disagi, parla di “ingiustificato allarmismo” derivante da una “fuorviante descrizione dei fatti”. “La situazione attuale” dice Lo Re, “non è la condizione abituale del servizio idrico comunale che invece, dall’insediamento dell’assessore Conti, ha raggiunto livelli di efficienza e di qualità dell’acqua impeccabili”. Il problema”, prosegue il sindaco, “è stato affrontato dall’Amministrazione e dall’ufficio tecnico con interventi di pulitura dei serbatoi di raccolta e nell’erogazione della sola acqua potabile proveniente dalle sorgenti comunali rimaste inalterate e pure. Sono in programma interventi che risolveranno definitivamente il problema: l’impermeabilizzazione delle sorgenti montane e la messa a regime del filtro di depurazione acquistato non con fondi di bilancio, ma attraverso economie ottenute durante il rifacimento dell’acquedotto Biviere Acquafredda”.

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.