Agricoltura e innovazione, “bandiera verde” all’Associazione produttori della Favorita di Palermo

    Agricoltura e innovazione, “bandiera verde” all’Associazione produttori della Favorita di Palermo

    PALERMO – Prestigioso riconoscimento per l’Associazione produttori Parco della Favorita di Palermo che, in Campidoglio a Roma, ha ricevuto il premio della “Bandiera Verde 2015”, consegnato dalla Confederazione italiana agricoltori.
    Il premio è stato assegnato per l’impegno a favore dell’agricoltura sostenibile, dell’innovazione, dell’originalità, dell’ingegno, della tradizione, dell’anti-spreco e della qualità. Il riconoscimento è
    stato ritirato dal presidente dell’associazione, Giuseppe Cusimano, insieme a Luca Basset e Antonino Cossentino della Confederazione italiana Agricoltori di Palermo. Il prossimo 11 dicembre, il sindaco
    Leoluca Orlando parteciperà ad una conferenza stampa illustrativa delle attività dell’associazione.
    “Voglio esprimere il mio apprezzamento – ha detto il sindaco Orlando – per questo importante riconoscimento che conferma l’attenzione verso l’agricoltura con un modo nuovo e migliore di attività. Il percorso di recupero del Parco della Favorita passa anche attraverso questa opera a beneficio, naturalmente, dell’intera comunità palermitana”.
    L’associazione produttori Parco della Favorita, opera secondo un accordo fatto con il settore Verde su indicazione della Giunta, per attività di recupero e manutenzione a titolo volontario degli agrumeti
    presenti all’interno del Parco.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.