Basket, in C Silver la Costa maltratta la Vigor e resta a...

    Basket, in C Silver la Costa maltratta la Vigor e resta a due punti dal Cefalù

    Quinto successo in fila per la Irritec Costa d’Orlando che al PalaValenti sconfigge Santa Croce Camerina per 102-49, mantenendo così l’imbattibilità casalinga nel campionato di serie C Silver, giunto alla nona puntata. I biancorossi, finora battuti solo a San Filippo del Mela contro il Cocuzza dopo un supplementare, saranno ora protagonisti di un vero e proprio tour de force in questo finale di girone d’andata, visto che andranno a giocare sfide molto importanti contro Palermo, Patti, Canicattì e Cefalù che sempre in uno degli anticipi ha confermato l’imbattibilità sbancando il parquet del Nuovo Avvenire Spadafora, travolto 99-68. Al PalaValenti dopo il minuto di raccoglimento per le vittime dell’attentato di Parigi, coach Condello schiera in campo il quintetto base composto da Danna, Marinello, Boffelli, Sgrò e Fall. Primi due punti del match per Danna, gli ospiti non si fanno intimorire e al 5’ la Costa conduce di 4 lunghezze, 12-8. La maggior freschezza atletica della Costa si fa sentire e con un paio di contropiedi e le triple di Boffelli, Marinello e Leonzio scappa via sul 30-10 dopo 10’. La formazione di Condello continua a macinare punti e con le triple di Leonzio e i canestri di Boffelli vola sul 47-12 al 15’. I ritmi si abbassano notevolmente, la formazione ospite segna qualche bel canestro ma la Costa si mantiene sul pezzo e va all’intervallo in vantaggio 52-23. Alla ripresa dei giochi ancora il solito Boffelli segna 10 punti in fila, portando la Costa sul +40, 67-27. I biancorossi nonostante il largo vantaggio non smettono comunque di giocare la loro pallacanestro e continuano a segnare con costanza, che li porta sul 78-44 dopo 30’ di gioco. Ultimo quarto che serve solo a stabilire il punteggio finale di una gara mai messa in discussione.
    Irritec Costa d’Orlando – ASD Polisportiva Vigor 102-49 (30-10; 52-23; 78-44)
    Costa d’Orlando: Marinello 13, Danna 4, Boffelli 27, Carpinteri 9, Leonzio 22, Crisá 4, Sgró 11, Giuffrè 2, Antinori n.e., Fall 10,. All.: G. Condello
    Vigor: Lena 3, Susino 4, Bozzetti, Occhipinti G. 10, Barone 4, Di Stefano 20, Emmolo, Cascone 8, Cavallo, Occhipinti A… All.: G. Di Stefano
    alle 18.30 lo Sport è Cultura Patti atteso al ritorno al successo sul parquet amico contro la cenerentola Città di Milazzo. Completano la nona giornata, con il Canicattì secondo insieme alla Costa dopo il successo sull’Aretusa, Licata-Green Palermo, Fp Sport Messina-Cus Catania e Gravina-Giarre.
    Nella quarta di serie D regionale secondo successo esterno per la Cestistica Torrenovese di coach Bacilleri, che vince a Palermo contro il Cus una gara che ha visto le Aquile in vantaggio per 3 quarti di gara e chiusa sul 69-74 (17-16, 32-38, 43-59). A fare la differenza stavolta è stata la “vecchia guardia” della Cestistica, con Mondello, Urso e Papa a chiudere in doppia cifra, rispettivamente 18, 17 e 15 punti. In doppia cifra anche il playmaker Arto, autore di 16 punti. Ko, invece, la Nuova Agatirno Capo d’Orlando, battuta 74-69 a Trapani dalla Virtus, mentre nel terzo anticipo lo Zenith Messina resta imbattuta superando nel big match l’Eagles Palermo per 68-56. Oggi si gioca Amatori Messina.Orsa Barcellona. Inizia, infine, domani sera la seconda avventura del Tartarughino nel campionato di Promozione di pallacanestro. I paladini di Enzo Brignone, arrivati ai play-off nell’anno da matricola assoluta, vogliono concedere il bis ma già dall’esordio il cammino si annuncia irto di difficoltà. Alle 21.30 la compagine di Capo d’Orlando debutterà a Milazzo contro Gli Svincolati San Filippo del Mela allenati sempre da Gigi Maganza e dominatori dello scorso torneo pur rinunciando poi al salto di categoria. Arbitri designati Antonino Di Bella di San Filippo del Mela ed il barcellonese Giuseppe Catania. Oggi il girone messinese si inaugura con Il Minibasket Milazzo-Castanea e si chiude mercoledi alle 21.30 al PalaValenti con Maurilio Milone Capo d’Orlando-Progetto Basket Messina.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.