Calcio, in serie D basterà la rabbia del Due Torri contro la...

    Calcio, in serie D basterà la rabbia del Due Torri contro la capolista Frattese?

    Vigilia di 14^ giornata del girone I di serie D per il Due Torri che chiude il mini ciclo terribile ospitando domani alle 14.30 al Vincenzo Vasi la capolista Frattese dopo aver fermato la marcia della sua vice Siracusa e perso match ed imbattibilità dopo 6 gare e 624’ senza subire gol tra Paterniti ed Ingrassia, sul campo della Vibonese, ora quarta a più sui pirainesi, sesti a quota 19 in 13 gare avendo già riposato. Invece i campani lo devono ancora fare per cui potenzialmente i biancorossi, battendoli domani e vincendo anche la successiva partita, possono agganciarli in classifica. “Piano con i progetti ambiziosi, noi dobbiamo salvarci e d’altronde la zona play-out è appena 4 lunghezze più giù”, ammonisce il tecnico Antonio Venuto, squalificato per un turno poiché espulso a Vibo Valentia nel finale quando la sua squadra aveva già incassato il gol decisivo. “Sono stato allontanato dall’arbitro solo per aver detto che a mio avviso non era fallo quello da lui ravvisato – tuona il condottiero pirainese – mentre altri miei colleghi fanno molto peggio e restano al loro posto. Non ho assolutamente insultato il direttore di gara, ho solo chiesto spiegazioni, ma non ho potuto ugualmente finire l’incontro in panchina ed ora dovrò seguire dalla tribuna l’assalto alla capolista Frattese. Temo che si facciano due pesi e due misure, forse perché il Due Torri è una piccola società ed al minimo accenno la si punisce. Spero che non sia così perché noi vogliamo vincere e perdere con le nostre forze. Purtroppo il ko che non ho ancora assorbito è colpa nostra perché abbiamo subito il gol nel loro unico tiro in porta ed in occasione di un calcio d’angolo dove un attaccante fortissimo come Saraniti è stato lasciato beatamente solo in piena area, libero di colpire come voleva. Un’ingenuità che fatico a capire e digerire, come non posso giustificare i nostri errori sottoporta perché non possiamo sbagliare 2-3 gol. Dobbiamo essere cinici, sportivamente cattivi, senza cali di concentrazione poiché non possiamo pensare che la difesa non subisca mai reti. Mi auguro che la squadra sappia esprimersi al massimo contro una Frattese dall’attacco micidiale con un trio offensivo temibile, da disinnescare con una prova attenta come contro il Siracusa. E speriamo che i nostri tifosi ci diano una mano”. Per il big match di domani designato Matteo Gariglio di Pinerolo, assistenti i romani Affronti e Yoshikawa. Unico assente tra gli ospiti lo squalificato Sabato, mentre nel Due Torri dovrebbe esserci l’imbarazzo della scelta per il tecnico con il solo difensore Stefano Acquaviva in diffida avendo rimediato a Vibo la quarta ammonizione. Tra i possibili titolari anche il difensore biancorosso Gianluca Cardaci, classe 1997, appena convocato nella Rappresentativa di Serie D in vista della Viareggio Cup dal mister Augusto Gentilini tra quelli appartenenti all’area centro sud che da lunedi 17 al 19 si allenerà presso l’impianto “Roman Sport City” adiacente l’Hotel Selene in cui soggiorneranno gli atleti.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.