Fiera storica e polemiche, Sottile: “Buona la riuscita e garantito l’ordine”

    Fiera storica e polemiche, Sottile: “Buona la riuscita e garantito l’ordine”

    SANT’AGATA MILITELLO – Dopo la grande affluenza di visitatori alla Fiera storica che genera da sempre un notevole afflusso di visitatori in città, la viabilità sul lungomare Cosenz è stata immediatamente ripristinata, a cominciare dalla notte di domenica, grazie all’intervento della ditta che gestisce il servizio ambientale. Lo comunica il primo cittadino santagatese, Carmelo Sottile, dopo le polemiche che hanno seguito la chiusura della Fiera a causa dei residui lasciati dagli ambulanti sul lungomare. “Un ringraziamento va rivolto alla Polizia locale urbana ed ai dipendenti comunali che si sono adoperati per la buona riuscita di un appuntamento che suscita l’interesse della popolazione nebroidea riversata per l’occasione sulla nostra città – commenta Sottile – . Un plauso va inoltre a tutte le forze dell’ordine che hanno garantito la sicurezza ed il regolare svolgimento delle attività fieristiche”. “Equivalenti al “nulla” – conclude il sindaco di Sant’Agata Militello – sono i giudizi poco generosi espressi da chi è contro per “partito” preso comunque vadano le cose, e la cui unica mira è sminuire l’importanza di una “fiera storica” che si perpetua e si rigenera da oltre 4 secoli superando le più rosee previsioni”.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.