Sant’Agata: controlli medici dell’AGD Nebrodi contro l’iperglicemia

    Sant’Agata: controlli medici dell’AGD Nebrodi contro l’iperglicemia

    Nella foto Valentina Miceli, Carmela Casa, Anna Freni, Caterina Calanni, Giuseppe Pirrone, Giada Fiore, Pippo Rizzo, Rosy Caiola, Carmelo Sottile, Maria Lidia Lo Prinzi, Rosalinda Sanfratello.

    SANT’AGATA MILITELLO – Sono state circa duecento le persone di età compresa tra i 30 e i 60 anni circa che si sono sottoposte ai controlli medici gratuiti consistenti nel dosaggio del livello di glicemia nel sangue, primo step indispensabile nella diagnosi del diabete. L’iniziativa è realizzata seguendo le linee guida indicate nella Giornata Mondiale del Diabete ed è stata coordinata – nei giorni della fiera storica di Sant’Agata Militello – dai volontari e degli operatori della nuova Associazione Giovani Diabetici Nebrodi Diabete Salute e Società Onlus (nata dall’esperienza maturata negli ultimi mesi dalla diramazione operativa “Agatina” della AGD Messina). I risultati raccolti hanno indicato un’alta percentuale dei livelli di glicemia che non sono mai stati riscontrati in misura inferiore a 120mg/dl; i valori normali di riferimento della glicemia, misurata tramite esame a digiuno, sono compresi tra 60 e 110 mg/dl. “Abbiamo riscontrato parecchie ritrosie nel fare il test da parte dei cittadini”, afferma Lidia Lo Prinzi, dietista. “Molta gente”, dice, “preferisce non sapere di avere la spia di un possibile problema che potrebbe rivelarsi più grave”. I test sono stati eseguiti nel camper messo a disposizione del Parco dei Nebrodi – partner degli eventi programmati dall’associazione santagatese – all’interno del quale si sono alternati, medici, operatori, volontari e soci che hanno illustrato le cause del diabete, sensibilizzando gli utenti a una corretta informazione per conoscere, prevenire e contrastare la grave patologia che negli ultimi anni è sempre più diagnosticata; specialmente nei più piccoli. Gli eventi legati alla settimana del diabete si concluderanno il prossimo 21 novembre al Castello Gallego in un convegno alla presenza, tra gli altri, di un luminare del settore: Fortunato Lombardo, professore responsabile del Centro di Riferimento Regionale del Diabete del Policlinico Universitario di Messina.

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.