Trasporto disabili, nuova gara deserta. Messina deroga l’affidamento alle scuole

    Trasporto disabili, nuova gara deserta. Messina deroga l’affidamento alle scuole

    MESSINA – La Città Metropolitana di Messina ha esperito le gare per l’affidamento dei servizi di assistenza igienico-personale e trasporto per gli studenti disabili frequentanti, nell’anno scolastico 2015/2016, gli istituti scolastici ricadenti nei Comuni di Barcellona Pozzo di Gotto, Terme Vigliatore, Brolo, Capo d’Orlando, Castroreale e Patti (zona 2) e nei Comuni di Taormina, Giardini Naxos, Francavilla di Sicilia, Furci Siculo, Letojanni e Santa Teresa di Riva (zona 4). Per la zona tirrenico-nebroidea non è pervenuta alcuna offerta, pertanto Palazzo dei Leoni ha deciso di adottare una procedura a carattere sperimentale per l’assegnazione, a ciascuna delle scuole interessate della zona 2, un budget destinato alle spese per i servizi di assistenza igienico-personale e trasporto per gli studenti disabili per un periodo di 42 giorni. Le scuole potranno procedere, d’intesa con le famiglie interessate, all’affidamento diretto ad imprese scelte tra quelle accreditate all’Albo Regionale.
    Per la zona 4 è pervenuta una sola offerta proposta e si è proceduto all’affidamento all’Associazione “Ialite” di Maniace (CT). Il servizio inizierà il prossimo 25 novembre e sarà espletato per i successivi 42 giorni non consecutivi.
    Per ciò che concerne le altre zone in cui è suddiviso il territorio provinciale e che attualmente fruiscono dei servizi, avviati il 24 settembre scorso ed in imminente scadenza, è stata disposta la proroga dell’incarico alle attuali cooperative affidatarie per un periodo di ulteriori 42 giorni nelle more della predisposizione dei bandi di gara.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.