Tusa: domani, il Cartolaio del Bosco incontro su ecodesign per il turismo...

    Tusa: domani, il Cartolaio del Bosco incontro su ecodesign per il turismo didattico

    TUSA – Un progetto per lo sviluppo di strumenti e strategie di ecodesign per il turismo didattico nell’area dei Nebrodi, si chiama “Cartolaio del Bosco” e verrà presentato sabato 21 novembre 2015 alle 16,30 presso la Sala Consiliare del Comune di Tusa.
    Il Cartolaio del Bosco è una rete di laboratori ludico didattici concepiti, nei contenuti e nella progettazione delle attività, secondo i principi del design sostenibile; un progetto in continua evoluzione per sperimentare i diversi modi di leggere e usare i tesori che la natura ci offre per esperienze creative e di formazione indirizzate ai più giovani e non solo. Il Cartolaio del Bosco è un progetto ideato per essere attivato nei Comuni di Ficarra, Raccuja, Reitano, Torrenova e Tusa.
    Gli strumenti e i laboratori sono pensati secondo i principi del cradle to cradle (dalla culla alla culla), in un’ottica di ciclo continuo di utilizzo e riutilizzo di materiali naturali senza produzione di rifiuti; prodotti che possano essere riciclati all’infinito o che possano, alla fine, tornare nella natura perché biodegradabili al 100%.
    Il Cartolaio del Bosco è il risultato di laboratori tematici di Design Sostenibile, realizzati nell’ambito del progetto “Nel Bosco/In the Wood” da Antonia Teatino (Visiting Professor) e Giulia Fiocca (Tutor).
    Seguirà l’intervento di Diego Lavecchia, designer visuale, che presenterà il suo progetto di laurea su possibili strategie di design della comunicazione per la valorizzazione del territorio dell’area dei Nebrodi. 
    L’incontro promuove, per l’eco-design, la tematica della dematerializzazione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2015 che si svolge dal 21 al 29 novembre.
    Farà gli onori di casa il Sindaco, Angelo Tudisca, il quale evidenzia che: “il progetto Nel Bosco/In the wood nasce dalla collaborazione dei comuni aderenti all’Associazione “Nebrodi città Aperta” ed ha l’obiettivo di accrescere l’attratività dei paesi nebroidei caratterizzati da un patrimonio paesaggistico, ambientale e naturalistico di pregio. Il Comune di Tusa, in detto progetto, vuole utilizzare e valorizzare lo spazio pubblico dei locali del “Collegio”. La data scelta per la presentazione del progetto non è casuale, ma coincide con la prima giornata della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti, a dimostrazione che a Tusa il tema dell’ambiente è sempre al primo posto”.

    Condividi: