Diritti dell’infanzia, video dell’associazione Il Giglio di Milazzo

    Diritti dell’infanzia, video dell’associazione Il Giglio di Milazzo

    MILAZZO – Il 20 novembre di ogni anno si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, un tema molto delicato al quale è sempre necessario prestare la giusta attenzione.
    Per l’occasione, l’Associaizone “Il Giglio” e la Fondazione Barone Lucifero di San Nicolò, in collaborazione con i bambini di “Gigliopoli, la Città dei bambini spensierati” hanno creato ed edito “20 novembre”. Si tratta di un video di promozione sociale incentrato sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza riconosciuti dalla “Dichiarazione di Ginevra dei diritti del fanciullo”, documento redatto nel 1924 dalla Società delle Nazioni Unite, dopo le devastanti conseguenze che la Prima Guerra Mondiale produsse soprattutto nei confronti dei bambini. Sulla base della Carta dei Diritti del Bambino, del 1923 pensata e redatta da Eglantyne Jebb, dama della Croce Rossa e fondatrice di “Save the Children” nel 1919, la Dichiarazione venne revisionata nel 1959 per evolversi nel 1989 in “Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia”. Attualmente è impiegata in 194 Paesi del Mondo.
    Si è, così, lavorato ad un piccolo laboratorio dentro al Progetto “Semiconvitto”, un modo divertente ed istruttivo di diffusione e sensibilizzazione dei diritti dei bambini, con il quale gli educatori dell’Associazione “Il Giglio” hanno cercato di rendere consapevoli i loro bambini, sottolineando l’importanza di un documento storico, grazie al quale loro sono protagonisti e fruitori di diritti.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.