La gioiosana Greta Cacciolo vince la 58^ edizione dello Zecchino d’Oro

    La gioiosana Greta Cacciolo vince la 58^ edizione dello Zecchino d’Oro

    BOLOGNA – Greta Cacciolo, 8 anni di Gioiosa Marea è la vincitrice del 58° Zecchino d’Oro. Anche quest’anno la gara canora era legata a un progetto di solidarietà e ha dato spazio ai bambini per cantare le loro bellissime canzoni. Ma solo una ha vinto, raccogliendo un sacco di dieci da parte della giuria. Si tratta di “Prendi un’emozione” che a fine puntata in studio cantavano tutti.
    Grande emozione per la piccola cantante e per tutta la cittadina gioiosana che ha seguito la finalissima in diretta dall’Auditorium Comunale.
    Il brano, scritto da Ludovico Saccol e arrangiato da Chicco Santulli, racconta delle emozioni che possono nascere nel cuore di ciascuno: tanto grandi da non riuscire a descriverle con precisione, alle quali non si riesce a dare un nome che renda il senso profondo del sentimento, ma che si può provare, invece, ad interpretare con l’ausilio della fantasia e condividerle come in un gioco. Trovata l’emozione, non resta che reinventarla, dandole un colore o associandola ad un suono, una melodia, per poi scambiarla e condividerla con gli altri.
    Proprio come le emozioni che Greta ha regalato a tutti in questa magnifica avventura conclusasi con il più completo successo!

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.