Patti, approvato il piano di razionalizzazione delle società partecipate

    Patti, approvato il piano di razionalizzazione delle società partecipate

    PATTI – E’ stato approvato il piano di razionalizzazione delle societa’ partecipate riguardante il comune di Patti, per il quale, entro il 31 marzo 2016, si dovrà stilare un relazione sui risultati conseguiti. Nel piano, secondo la relazione del vice segretario generale, Marcella Gregorio, è stato evidenziato che il comune di Patti fa parte dell’Atome2 spa; il comune ha la misura della partecipazione è del 5,52% fino al 31 dicembre 2030. Non si prevede alcuna razionalizzazione perché l’ente è in liquidazione. Poi c’è il Gac “Golfo di Patti”, la misura di partecipazione è di 2.500,00 euro, con durata illimitata ed il presidente è il sindaco, Mauro Aquino. Per questo ente si chiede di mantenere la partecipazione e poi il comune è anche destinatario di un finanziamento Fep. Poi c’è la Sogepat srl, soggetto territoriale del patto territoriale di Messina, società mista pubblico-privato c’è la quota di partecipazione pari allo 0,25%. Per questo ente c’è la stessa motivazione prevista per il Gac. Di seguito c’è la “Srr Messina-Provincia” per i rifiuti. La quota di partecipazione è 8.931,31 euro. Per questa società non si prevede alcuna razionalizzazione, perché svolge un servizio pubblico essenziale.

    Condividi: