Pettineo, bocciato il piano triennale delle opere pubbliche

    Pettineo, bocciato il piano triennale delle opere pubbliche

    Pettineo –  7 voti contrari e 5 astenuti. Sono questi i numeri con cui il consiglio comunale ha bocciato il programma triennale delle opere pubbliche predisposto dalla giunta del sindaco Giuseppe Liberti. A motivare la bocciatura un documento dei consiglieri comunali Rosario Di Marco,  Gianfranco Gentile, Carmelo Machì e Felice Ruffino del gruppo “Crescere Insieme”  ed Emanuela Cicero, Franco Russo e Nino Sanguedolce, indipendenti. “Si tratta – scrivono – dell’ennesimo atto di cattiva amministrazione, inspiegabilmente il programma triennale delle OO.PP. è stato redatto sulla scorta di modelli obsoleti e non più utilizzati da diversi anni, non tenendo conto delle disposizioni dettate dalla regione siciliana con un apposito decreto del 2012”. Nella seduta dello scorso 19 novembre i consiglieri hanno più volte contestato l’operato del primo cittadino Liberti che non può più contare in consiglio su una maggioranza coesa. “Il programma triennale OO.PP. – si legge ancora nel documento dei 12 consiglieri di Pettineo – è legato all’approvazione del bilancio di previsione, di cui costituisce allegato fondamentale, per cui la sua mancata approvazione causa un ulteriore slittamento anche per la trattazione del bilancio di previsione, che doveva essere già adottato entro  il 30.09.2015.Tutto questo – concludono Rosario Di Marco,  Gianfranco Gentile, Carmelo Machì, Felice Ruffino, Emanuela Cicero, Franco Russo e Nino Sanguedolcedimostra in maniera inequivocabile, l’inadeguatezza del sindaco Liberti nel gestire le sorti del comune di Pettineo, sempre più penalizzato da scelte incomprensibili e da totale incapacità politico-amministrativa”.

    Condividi: