Gioiosa Marea, Greta si prepara a nuovi impegni con il coro dello...

    Gioiosa Marea, Greta si prepara a nuovi impegni con il coro dello Zecchino d’Oro

    Greta canta la sua canzone "Prendi un'emozione" dopo la vittoria. In foto con l'autore del brano, Ludovico Saccol

    GIOIOSA MAREA – È tornata a Gioiosa Marea, puntuale ieri mattina sui banchi di scuola, con negli occhi ancora la grande emozione di essere la vincitrice della 58esima edizione dello Zecchino d’Oro. Prima messinese nella storia dello Zecchino a partecipare e la prima siciliana ad aggiudicarsi la prestigiosa gara canora per bambini, con grande semplicità e allegria la piccola Greta Cacciolo è riuscita a conquistare il favore del pubblico di coetanei e non solo. Grande l’emozione per questa vittoria anche nella sua cittadina che l’ha sostenuta dall’inizio di questa avventura.
    greta scuola 3“E’ stata un’emozione grandissima e voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno sostenuta” ha detto Greta, che questa mattina ha ricevuto in classe la visita del dirigente scolastico Leon Zingales, del sindaco Eduardo Spinella e di tutta la giunta comunale che ha voluto complimentarsi per la vittoria. Protagonista ma non diva, con il suo sguardo innocente ed emozionato Greta ha festeggiato brindando insieme a tutti i compagnetti della sua classe, la quarta elementare del centro, e alle maestre. “E’ stato bellissimo – ha detto la bimba – ma mi è dispiaciuto per quelli che non hanno vinto perchè tutte le canzoni erano bellissime”.

    Greta, 8 anni, da grande vuol fare la veterinaria, ma per il momento si gode il presente da piccola cantante: tra qualche settimana, infatti, sarà di nuovo a Bologna per incidere il cd con le canzoni di Natale del piccolo coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano.
    “E’ stato emozionante perchè abbiamo conosciuto persone bellissime in un ambiente sano e a misura di bambino, dove non si è puntato sulla competizione bensì sul divertimento dei bambini” hanno commentato i genitori Gaetano e Sara.
    “Siamo orgogliosi di Greta che ha dato lustro a tutta la comunità – ha commentato il dirigente Zingales – e inoltre ha rappresentato bene i valori della scuola: spirito di sacrificio e determinazione nel raggiungimento di un obiettivo”. “Tutta la cittadina vuole ringraziare la piccola Greta – ha ribadito il sindaco Spinella – perchè ha fatto conoscere portandolo alla ribalta nazionale il nome di Gioiosa Marea”.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.