Bocciatura del piano OO.PP. di Pettineo, l’amministrazione: “Piano conforme alla norma”

    Bocciatura del piano OO.PP. di Pettineo, l’amministrazione: “Piano conforme alla norma”

    PETTINEO – L’amministrazione comunale di Pettineo interviene nel dibattito dopo che il Consiglio comunale ha bocciato il piano triennale delle opere pubbliche supponendo, “erroneamente” sostiene il sindaco Liberti, che lo stesso fosse stato redatto secondo modelli obsoleti. “Il Piano viene messo a disposizione dei consiglieri comunali per circa trenta giorni, periodo nel quale gli stessi possono sollevare obiezioni ed osservazioni, in modo da evitare atti ostruzionistici come quelli che si sono verificati nella scorsa seduta consiliare” dichiara Liberti in una nota. “Con questa bocciatura – continua – il gruppo di opposizione “Crescere insieme” ed i consiglieri indipendenti Emanuela Cicero, Francesco Russo e Antonino Sanguedolce non hanno permesso all’ente di essere dotato del documento contabile di previsione che gli permette di potere erogare somme per quei servizi necessari ed indispensabili, come ad esempio i riscaldamenti delle scuole”. In merito alla legittimità del piano, l’amministrazione fa sapere di avere da subito interpellato l’ufficio affinché si pronunciasse sulla questione. “Gli sviluppi della vicenda – continua la nota dell’amministrazione – si sono conclusi con una missiva inviata dal capo ufficio tecnico Brancatelli al presidente del Consiglio di Pettineo Giuseppe Barberi Frandanisa, con la quale il tecnico ha dichiarato la conformità del piano alla vigente normativa, smontando la tesi dei consiglieri oppositori. Quindi ora – conclude – il presidente potrà riconvocare il consiglio per ritrattare il piano e, si spera, approvare il bilancio di previsione, indispensabile per il nostro ente”.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.