Milazzo, finanziati interventi al Liceo “Impallomeni” e all’ITET “Da Vinci”

    Milazzo, finanziati interventi al Liceo “Impallomeni” e all’ITET “Da Vinci”

    MILAZZO – La Provincia di Messina ha avviato le fasi realizzative di importanti interventi riguardanti due istituti scolastici di Milazzo nell’ottica di un’ottimizzazione delle sedi scolastiche e delle spese di gestione connesse. Sono stati affidati, infatti, i lavori per la manutenzione straordinaria che interesseranno l’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico “Leonardo Da Vinci” e quelli relativi alle opere di adeguamento da eseguire nei locali del Liceo Classico dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G. B. Impallomeni”.
    L’importo complessivo dei lavori all’ITET “Da Vinci” per l’adeguamento alla normativa di sicurezza ed igiene del lavoro, l’importo complessivo dei lavori è di 296.934, 65 euro (importo a base di gara 167.741,67 euro soggetto a ribasso, oltre a 105.805,35 euro per oneri della manodopera ed 23.387,63 euro per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso.Le ditte che hanno presentato offerte sono state 190, dopo l’esame delle proposte sono state escluse 22 ditte per cui sono risultate ammesse 168 ditte. I lavori sono stati provvisoriamente aggiudicati all’impresa che ha indicato un ribasso dell’11,8500%.
    Per le opere di adeguamento da eseguire nei locali del Liceo Classico dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G. B. Impallomeni” sono stati stanziati 99.730 euro di cui 76.600 euro per lavori (45.552,96 euro per lavori a base d’asta, 2.298 euro per oneri per la sicurezza e 28.749,04 euro quale costo della manodopera).
    I lavori contemplano la manutenzione straordinaria per l’adeguamento di alcuni locali dell’attuale Liceo Classico “Impallomeni” e la loro predisposizione all’utilizzo da parte della sezione dell’Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e per i Servizi di Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera del Liceo Artistico “Renato Guttuso”.
    Gli interventi al piano terra consisteranno nella realizzazione e nell’adeguamento dell’impianto elettrico e dell’impianto idraulico e di scarico per 4 laboratori, nell’androne d’ingresso sarà creata una parete divisoria in alluminio, vetri di sicurezza e porte di emergenza oltre alla costruzione di pareti divisorie in muratura per 4 vani tecnici; al primo piano, nell’attuale Aula Magna, sarà creata una parete divisoria in muratura per poter realizzare altre 2 aule didattiche.
    Nel progetto complessivo rientra lo smontaggio dell’impianto elettrico, dei quadri elettrici, delle prese e degli interruttori di 4 laboratori attualmente esistenti nella sede di Via Tenente Colonnello Magistri e successivo montaggio nell’edificio ubicato in Via Risorgimento, nonché la realizzazione di canali di convogliamento scarichi-vapori dei laboratori, il tutto conforme alle normative vigenti in materia.
    L’intervento si inserisce nel piano generale di riduzione e razionalizzazione delle spese attraverso l’eliminazione dei fitti passivi dell’attuale sede in locazione ubicata in via Tenente Colonnello Magistri.
    I lavori rivestono carattere di urgenza per cui è stata disposto che l’affidamento sia adottato tramite procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando di gara.

    Condividi: