“Corsi d’oro”, Genovese torna in libertà con obbligo di dimora a Messina

    “Corsi d’oro”, Genovese torna in libertà con obbligo di dimora a Messina

    MESSINA – Il deputato Francantonio Genovese è tornato in libertà dopo 19 mesi fra arresti domiciliari e restrizione in carcere per truffa e frode fiscale nell’ambito di una inchiesta della Procura di Messina sui ‘corsi d’oro’ nella formazione professionale in Sicilia. Ieri pomeriggio è stato notificato a Genovese nella sua casa di Ganzirri il provvedimento che gli restituisce la libertà. Permane però l’obbligo di dimora e il deputato non potrà allontanarsi da Messina.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.