Erbe spontanee e commestibili dei Nebrodi, guida del Gal Nebrodi Plus

    Erbe spontanee e commestibili dei Nebrodi, guida del Gal Nebrodi Plus

    SANT’AGATA MILITELLO – Sabato 5 dicembre, alle ore 9.30, presso l’auditorium dell’Istituto Torricelli di S. Agata Militello sarà presentata la pubblicazione
    “Selvatica. Le erbe spontanee e commestibili del territorio dei Nebrodi” curatra dall’Associazione Culturale MediterraneaMente nell’ambito del piano di comunicazione del Gal Nebrodi Plus. Si tratta di una raccolta di erbe alimurgiche dei Nebrodi che ci raccontano la “farmacia verde” dei nonni e aprono l’orizzonte sul cibo come medicina.
    Queste erbe spontanee rappresentano la base alimentare della “dieta dei Nebrodi”.
    “Ringrazio gli autori di questa guida, frutto di conoscenze, competenze, ricerche, per l’opportunità che danno al GAL Nebrodi Plus di tramandarle alle nuove generazioni” ha commentato il presidente del Gal, Francesco Calanna.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.