Gioiosa Marea, avviato il progetto “Vivere la Biblioteca”

    Gioiosa Marea, avviato il progetto “Vivere la Biblioteca”

    GIOIOSA MAREA – Si è svolto, nella biblioteca di Gioiosa Marea, l’incontro organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con il Centro di Cultura Siciliana “Pane e Gelsomini” avente il titolo “Un bellissimo novembre – Itinerari di cultura siciliana attraverso gli scrittori del nostro territorio”. Dopo l’introduzione del presidente prof.ssa Rosalia Perlungo, sono stati letti alcuni brani e poesie tratti dai libri dello scrittore gioiosano Vito Natoli.
    L’assessore alla pubblica istruzione Carmelita Lisciandro ha presentato il progetto “Vivere la Biblioteca”, un percorso di rinascita della biblioteca comunale di Gioiosa Marea che vede partecipi l’Istituto Comprensivo, le associazioni, la Consulta Giovanile, professionalità del territorio e i ragazzi volontari, tutti animati dall’entusiasmo di collaborare ad un progetto comune: far diventare la biblioteca un luogo di incontro, uno “spazio” dove fare un insieme di esperienze positive, in un clima di amicizia e condivisione.
    IMG_20151128_181131Saranno avviate, la prossima settimana, le attività di supporto didattico agli alunni della scuola secondaria di primo grado, una mostra durante il mese di dicembre, letture animate per i bambini della scuola primaria e sarà bandito il concorso per la scuola primaria e secondaria dell’Istituto Comprensivo.
    Tutte le iniziative hanno lo scopo di far conoscere la biblioteca, ed incentivare la fruizione e i tradizionali servizi di prestito e consultazione bibliografica, lo studio della storia e delle tradizioni del nostro Paese anche attraverso la ricerca e l’approfondimento dei reperti storici presenti nell’attiguo Antiquarium.
    Per tutte le attività proposte sono previste delle gratificazioni finali per le classi che si impegneranno nelle attività.
    Il Comune di Gioiosa Marea ha aderito al Sistema Bibliotecario Regionale – Sbr Messina, che consente, dopo essersi registrati, recandosi alla biblioteca comunale, di accedere alla rete informatizzata e consultare e prenotare on line i libri presenti nelle 42 biblioteche della provincia di Messina aderenti al progetto.
    La biblioteca è stata dotata di computer per l’ accesso internet ed ampliato l’orario di apertura al pubblico alle ore pomeridiane.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.