Museo Forma di Spadafora; stasera l’inaugurazione di “Attraversamenti multipli”

    Museo Forma di Spadafora; stasera l’inaugurazione di “Attraversamenti multipli”

    SPADAFORA – Prenderà il via questa sera alle 17.30 – presso il Museo Forma di Spadafora – “Attraversamenti multipli” – Siciliando – uno degli eventi di chiusura di Contemporary Art in Sicily, la rassegna che dallo scorso agosto ha portato al Castello e al Museo Forma migliaia di visitatori sotto la bandiera dell’arte contemporanea siciliana.
    “Attraversamenti multipli” – Siciliando – è un progetto ideato e curato da Tosi Siragusa, con Lucia Finocchiaro, presidente dell’Associazione Opera dei Pupi. La serata inaugurale sarà dedicata alla letteratura, alla poesia e alle arti visive, con un programma che vedrà la partecipazione di ospiti di rilievo, invitati a dare il loro contributo nel racconto di un secolo – il XX – di grande produzione culturale per l’Isola.

    Si comincerà parlando di letteratura, alla presenza degli scrittori Geri Villaroel, Patrizia Vicari, Aura Conte, Giuseppe Ruggeri, dei docenti di chimica degli alimenti all’Università di Messina Giacomo (che con Katia Casale e Carlotta Crescenti discuteranno di storia dell’alimentazione) e Giovanni Dugo, che leggerà testi poetici sul tema delle ricette siciliane, e ancora Simon Tanner, professore di letteratura inglese, con un intervento sulla cucina siciliana, e Antonino Pugliese, docente di clinica veterinaria, con una relazione sulla medicina popolare. Saranno presenti anche gli autori e attori teatrali Cristiana Minasi e Giuseppe Carullo, reduci dal loro ultimo spettacolo sulle Operette Morali di Leopardi “De Revolutionibus”. La serata proseguirà con una parte dedicata alla poesia, durante la quale si alterneranno le voci di poeti e intellettuali come Maria Costa, Sergio Palumbo (in una conversazione video), Clara Monterossi, Tilde Rocco, Rosita Orifici Rabe, Antonio Cattino, Silvana Foti, che reciteranno versi e liriche tratti da importanti opere poetiche. Anche Tosi Siragusa e Lucia Finocchiaro daranno lettura di testi poetici tratti da loro opere.
    La conclusione della serata sarà affidata alle arti visive, con l’inaugurazione della mostra collettiva di pittura, scultura, fotografia e pittografia degli artisti Antonio Bonanno Conti, Giuseppe Brancato, Nino Bruneo, Antonio Cannistraci, Pippo Galipò, Marcella Gemelli, Stello Quartarone, Giovanna Raineri, Gaetano Rallo, Salvatore Russo, Giuliano Bottali, Eugenio Battaglini. A presentare le opere esposte saranno Laura Faranda, esperta e critica d’arte, e Federica Finocchiaro, esperta in beni culturali. La serata si concluderà per i visitatori con un percorso gastronomico ispirato alla tradizione e all’arte culinaria siciliana, curato dallo chef Francesca Molica Colella.

    Al Museo Forma saranno in mostra anche 25 pannelli didattici che illustreranno la storia delle arti letterarie e visive, del teatro e del cinema in Sicilia, accanto a un’esposizione di documenti e materiale sulla storia del Teatro Libero di Messina e di costumi d’epoca siciliani (della collezione di Tosi Siragusa) e abiti realizzati da una stilista siciliana emergente, Naomi Irrera. Infine, sarà in mostra una variegata esposizione che ruota attorno alle figure degli attori messinesi Tano Cimarosa e Massimo Mollica.

    Le mostre di “Attraversamenti multipli” – Siciliando – saranno visitabili tutti i giorni dalle 16.30 alle 20.00, mentre il sabato e la domenica anche dalle 9.30 alle 13.00.

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.