Etna in eruzione, voli bloccati fino alle 8 di domani mattina –...

    Etna in eruzione, voli bloccati fino alle 8 di domani mattina – Fotogallery

    CATANIA – A causa della persistente emissione di cenere lavica da parte del vulcano Etna le Autorità preposte hanno deciso la chiusura dei settori di volo B2 e B3 con rateo zero su Catania (nessun atterraggio/nessun decollo) dalle ore 19,00 fino alle ore 09,00 di domani, 06 dicembre 2015. Prossima riunione dell’unità di crisi si terrà alle ore 08.00 di domani mattina. Lo comunica la Società Aeroporto Catania.
    Nel pomeriggio l’Etna è tornato in fase di eruzione: spettacolare nube di cenere alta quasi 8 chilometri, mentre il cratere “La Voragine” erutta grandi quantità di materiale lavico, con forti boati avvertibili a grandissima distanza. Come possiamo vedere dalle immagini fotografiche, l’eruzione sta generando una grossa nube di cenere che viene sospinta in direzione nord ovest da un debole vento. I fenomeni sono seguiti dall’Ingv di Catania. I valori dell’ampiezza del tremore vulcanico si mantengono ancora alti.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.