Donne contro la mafia, Cinisi ricorda domani Felicia Impastato

    Donne contro la mafia, Cinisi ricorda domani Felicia Impastato

    CINISI – Il 7 dicembre, a undici anni dalla sua scomparsa, l’associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato ricorda Felicia, non solo come mamma di Peppino, ma anche come donna coraggiosa e forte, capace di opporsi al potere mafioso.
    “Ricorderemo il suo impegno – scrivono gli organizzatori – al quale continuiamo a ispiraci, e ancora una volta quello di Peppino, in prossimità dell’anniversario della sua nascita, il 5 gennaio”.
    A Cinisi, si svolgeranno due appuntamenti importanti: l’incontro- dibattito sul tema “donne contro la mafia” e la prima nazionale dello spettacolo “Resistere a Mafiopoli”, tratto dall’omonimo libro di Giovanni Impastato e Franco Vassia.
    La giornata di lunedì 7 dicembre prevede due avvenimenti importanti. L’incontro – dibattito in ricordo di Felicia, che si svolgerà presso l’ex casa Badalementi, in via Corso Umberto I 220, a Cinisi, a partire dalle ore 16.30, si concentrerà sul tema “donne contro la mafia”, ricordando figure femminili del sud che si sono battute e impegnate nella lotta alla criminalità organizzata.
    felicia peppino impastatoNumerosi gli ospiti dell’incontro, moderato da Mimma Scigliano: Anna Puglisi e Umberto Santino del Centro Siciliano di Documentazione G. Impastato, Felicia e Luisa Impastato, per la famiglia Impastato, Daniela Pizzo e Cristina Cucinella, volontarie di Casa Memoria.
    La sera, alle ore 21, presso la Sala Civica del Comune di Cinisi (piazza Vittorio Emanuele Orlando), si svolgerà la prima nazionale dello spettacolo “Resistere a Mafiopoli”, la storia di Peppino Impastato tratta dal libro – intervista di Giovanni Impastato e Franco Vassia. Una rappresentazione di teatro civile che riunisce le musiche originali di Christian Ravaglioli, la sandArt di Massimo Ottoni e le parole di Giovanni Impastato.
    Lo spettacolo è prodotto da Ass.Arte Teatro Socjale con la partecipazione di Casa Memoria.
    Tutta la giornata sarà trasmessa in diretta da Radio 100passi. La radio organizzerà anche un’intera giornata in diretta di musica, dibatti, incontri, interviste il 5 gennaio 2016, in occasione dell’anniversario della nascita di Peppino.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.