Torna operativo l’aeroporto di Catania, continua l’eruzione dell’Etna

    Torna operativo l’aeroporto di Catania, continua l’eruzione dell’Etna

    Foto di Toti Domina - tratta dalla pagina Facebook Etnativo

    CATANIA – Società aeroporto di Catania comunica che, come disposto dalle competenti Autorità, dalle 06.00 di oggi ora locale l’aeroporto di Catania è tornato pienamente operativo. A causa della persistente emissione di cenere lavica da parte del vulcano Etna ieri sera era stata decisa la chiusura dei settori di volo B2 e B3 con rateo zero su Catania (nessun atterraggio/nessun decollo) fino a questa mattina. I voli erano stati dirottati su Comiso.
    Nelle ultime 36 ore sono avvenuti due episodi parossistici al cratere Voragine dell’Etna – come riportato dall’Ingv nell’ultima nota di aggiornamento – uno nella serata del 4 dicembre 2015 nell’intervallo delle ore 20:30-21:15 UTC (= ore locali -1), e il secondo nel pomeriggio del 5 dicembre nell’intervallo delle ore 14:55-15:35 UTC. Questi parossismi hanno ripetuto in quasi tutti i dettagli quelli avvenuti nelle prime ore del 3 dicembre e nella mattinata del 4 dicembre, con alte fontane di lava e colonne eruttive alte molti chilometri.
    Nelle ultime ore anche il nuovo cratere Sud-Est ha cominciato ad eruttare, con una attività stromboliana in intensificazione ed emissione di cenere dal cratere di sprofondamento formatosi il mese scorso sul suo versante orientale. Inoltre una forte esplosione in mattinata ha generato un piccolo flusso piroclastico all’interno della Valle Del Bove.

    Foto di Walter Contarino tratta dalla pagina Facebook Etna 365
    Foto di Walter Contarino tratta dalla pagina Facebook Etna 365

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.