Barcellona: Sospensione servizio guardia medica cardiologica, Materia chiede chiarimenti all’ASL

    Barcellona: Sospensione servizio guardia medica cardiologica, Materia chiede chiarimenti all’ASL

    BARCELLONA POZZO DI GOTTO – In merito alla sospensione sine die del servizio di guardia medica cardiologica notturno e festivo che era attivo, fino a ieri, all’ospedale Cutroni Zodda di Barcellona, l’Amministrazione della Città del Longano fa sapere di essersi attivata per avere chiarimenti dalla Direzione Generale dell’ASL.
    Secondo l’amministrazione “il problema discende dall’attuazione della legge europea sui turni massacranti ospedalieri e dalla mancata approvazione della pianta organica che prevede l’impiego di otto cardiologi presso l’ospedale Cutroni Zodda e pertanto invita l’Assessorato Regionale alla salute e la Direzione generale di pertinenza ad approvare con immediatezza prima la pianta organica e, successivamente, a procedere sul tema “ospedali riuniti Barcellona P.G.- Milazzo- Lipari” con l’istituzione dell’area medica a Barcellona P.G. e dell’area chirurgica a Milazzo, così come concordato nella Conferenza Stato-Regione e nelle ultime interlocuzioni ministeriali.”
    “I cittadini – dichiara il Sindaco Materia – hanno più volte fatto presente a questa Amministrazione di essere stanchi dei continui disservizi di assistenza primaria alla quale le nostre comunità hanno diritto per essere un comprensorio che supera, da Patti fino a Villafranca, i 150.000 abitanti, così come recitano le linee guida divulgate dal Ministero della salute. In attesa di immediato riscontro questa Amministrazione, insieme a tutte le altre municipalità del comprensorio, si riserva qualunque tipo di intervento democratico e secondo legge a tutela della salute pubblica dei propri concittadini”.

    Condividi: