Area marina protetta di Milazzo, nuovo incontro a Roma per la costituzione

    Area marina protetta di Milazzo, nuovo incontro a Roma per la costituzione

    MILAZZO – Area marina protetta, la Direzione generale per la protezione della natura e del mare del ministero dell’Ambiente ha convocato per giovedì prossimo, 17 dicembre, una nuova riunione a Roma per dare impulso al procedimento che porterà alla sua istituzione.
    Nello specifico si andrà a valutare una ipotesi preliminare di perimetrazione che è stata predisposta da Ispra a completamento delle attività conoscitive condotte con alcuni rappresentanti di associazioni di pescatori e con altri esponenti del Comitato pro Riserva. Una volta ottenuto l’ok sulla perimetrazione si dovrà definire l’aspetto gestionale: Comune o, come sembra, Consorzio misto, «in modo da garantire – come ha affermato di recente anche il sindaco Formica – una pluralità di idee e vedute». A fare il punto della situazione sarà comunque direttamente il direttore generale del ministero dell’Ambiente e della Tutela del mare, Maria Carmela Giarratano, che già nei mesi scorsi è stata a Milazzo proprio per parlare del percorso istitutivo dell’Area marina protetta del Capo. La Giarratano ha inoltre auspicato che nel Consorzio entri anche la Regione, considerata l’incertezza amministrativa dovuta alla recente abolizione delle province.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.