Calcio, il punto su mercato, squalifiche e Coppa Sicilia

    Calcio, il punto su mercato, squalifiche e Coppa Sicilia

    Il Due Torri dovrà fare a meno di Paolino D’Amico per la gara interna contro l’Agropoli poichè l’attaccante biancorosso è stato squalificato per un turno dal giudice sportivo dopo la 17^ giornata del girone I di Serie D.
    In Eccellenza un altro attaccante, Giovanni Pino, classe 1994 ed Kamarat, torna a vestire la maglia dell’Igea Virtus e sarà a disposizione fin dalla trasferta contro il Catania San Pio X. Dopo sei mesi da “fuori categoria” in Prima con la maglia della Virtus Milazzo, Antonio Laquidara torna a vestire la casacca rossoblù d’Eccellenza. L’esterno sinistro, classe ’92, torna alla corte di mister Antonio Alacqua per aiutare i mamertini a risalire la china dopo un inizio di stagione complicato, che li ha visti raccogliere 15 punti in 13 giornate.
    Tornando agli squalificati in Promozione due gare a Cardia (Messana), una a D’Alessandro (Città di Messina), Paone (Città di Mistretta), Salmeri (Città di San Filippo del Mela), Cambria (Jonica), Giuttari, Granata (L’Iniziativa), Mangano (Messana), Arena (Pistunina), Gaudio e Ioppolo (Sinagra), mentre tra gli allenatori out fino al 15/12 Pasca (Città di Messina) e Salmeri (Città di San Filippo del Mela). Sul mercato l’under Andrea Maisano è il nuovo portiere del Città di Messina, mentre il Sinagra ha annunciato il ritorno tra i pali del classe 1987 Francesco Durante, che torna così a indossare la maglia giallorossa dopo il vittorioso spareggio play-out contro il Campofelice ma potrebbe essere a disposizione solo nell’ultima di andata sabato 19.
    In Prima categoria le gare di ritorno di Coppa Sicilia hanno premiato Messina Sud, Lascari e Virtus Milazzo che, rispettivamente, hanno eliminato Gescal (0-2), Mamertina (forfait dopo lo 0-3 dell’andata) e Furnari (2-1 dopo il 4-1 del primo round). Tutto facile anche per Giardini Naxos e Polisportiva Gioiosa, impegnate nei match di andata non disputati lo scorso 25 novembre. La squadra jonica ha travolto 5-1 il Randazzo mentre i tirrenici hanno battuto 3-0 il San Basilio. Le gare di ritorno, a campi invertiti, si disputeranno mercoledì 16. Sul fronte squalifiche stagione finita per Tindaro Pistone del Sant’Alessio, fermato fino al 30 giugno 2016 “per condotta scorretta; nonchè, dopo l’espulsione, per avere tentato di colpire l’arbitro con calci e pugni non riuscendovi perché schivati e, ancora, per aver assunto contegno offensivo e minaccioso, reiterato a fine gara”. Quattro turni a Biella (Sant’Alessio), tre a Campisi e Raineri (San Basilio), due ad Aveni (Or.Sa. PG), una a Falsaperla (Aciplatani), Pontillo (Aquila), Mascaro, Nicocia e Romano (Atletico Messina), Calì e Grasso (Città di S. Venerina), Bonanno e Siracusa (Furnari Portorosa), Cantarella (Giardini Naxos), Calderone (Or.Sa. PG), Cottone (Polisportiva Gioiosa), Merlino (Robur), Truglio (San Basilio), Bucolo (San Biagio), Virgillito (Saponara) De Salvo e Garofalo (Virtus Milazzo). Sul mercato Rosario Chillemi, juniores del 1996, è un nuovo giocatore del Terme Vigliatore. La Virtus Milazzo ha ingaggiato Carmelo Miroddi, centrocampista classe 1992, ex SS Milazzo, mentre si registra il ritorno alla Robur Letojanni del giovanissimo portiere Cristian Sgroi, classe 1995, che rientra dopo una parentesi al Calatabiano. Dal giudice sportivo doppia sconfitta a tavolino e ammenda di 200 € per Saponarese e Polisportiva Monfortese dopo la sospensione della gara dello scorso 22 novembre al 42’ del primo tempo, sul risultato di 1-1, perché “dopo un contrasto di gioco tra il calciatore Trimarchi Maurizio (Polisportiva Monfortese) e Brigandì Antonino (Saponarese), scoppiava una rissa che coinvolgeva tutti i calciatori di entrambe le Società, compresi quelli in panchina; tra tutti, l’arbitro riconosceva i calciatori Bertino Savatore e Bertino Santi (Saponarese) e Gangemi Giuseppe (Polisportiva Monfortese), colpevoli il Bertino Salvatore di gravi e ripetuti atti di violenza nei confronti di un avversario, il Bertino Santi e Gangemi Giuseppe per reciproci atti di violenza”. Lo Sporting Club Giardini, invece, dopo la quarta rinuncia (ammenda di 1.400 €) nel match contro l’Antillese, è stato escluso dal campionato (girone F) e, quindi, le gare fin qui disputate non hanno valore per la classifica e le società che avrebbero dovuto incontrarlo osserveranno un turno di riposo., in corsa per il primato nel girone D. Una gara a Catalfamo (AC Novara), Manuri (Fondachelli), Munafò (Nuova Azzurra), Pollicina (Piedimonte Etneo), Gugliotta (Saponarese), Ceesay (Sporting Club Pasteria) e Franchina (Umbertina). Squalifica fino al 15 dicembre al tecnico Pietro Russo (Gualtierese). Dallo Sporting Club Giardini si sono già trasferiti Marco Calì al Calatabiano, Paolo Barresi e Alessandro Lombardo all’Atletico Taormina, Fabio Avanzato al S. Pietro Clarenza, Fabio Castorina al Pasteria, Giorgio Leonardi, Piero Sturiale, Alessandro Trimarchi e Antonino Manitta al Graniti.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.