Calcio, in Eccellenza è l’ora del Rocca ma il mercato è fermo

    Calcio, in Eccellenza è l’ora del Rocca ma il mercato è fermo

    ROCCA CAPRILEONE Nessuna buona nuova dal mercato per la matricola Rocca Caprileone che domenica prossima metterà in palio il fresco primato solitario nel girone B di Eccellenza ad Acireale, sul campo di una delle pretendenti più serie al salto diretto in Quarta serie. “Per me sarà un piacevole amarcord visto che ho allenato per qualche mese i granata perdendo agli spareggi per la D dopo aver recuperato punti e posizioni subentrando in corsa – afferma il tecnico Santino Bellinvia – ma per una piccola realtà come il Rocca è già un successo poter calcare simili palcoscenici, teatro in un passato non del tutto remoto anche della serie B. Un premio meritato per i sacrifici fatti, che si vinca o si perda anche se è chiaro che stiamo lavorando per uscire con un risultato positivo contro l’avversario che probabilmente si è rinforzato di più sul mercato. Noi, invece, siamo fermi a Charlie Venuti ma conto la prossima settimana di poter avere un difensore centrale ed un paio di juniores per completare un roster che finora ha fatto bene ed in particolare domenica scorsa ha fatto faville contro il Taormina disputando una partita straordinaria”. Per Bellinvia, però, giungono brutte notizie dall’infermeria poiché durante la consueta partitella, l’attaccante messinese Santino Biondo ha dovuto prendere anzitempo la via degli spogliatoi. Per lui, se fosse confermato lo stiramento, previsti 20 giorni di stop e dunque appuntamento al 2016 per rivederlo in campo, con tanti saluti alle due gare prima del giro di boa, al richiamo di preparazione durante la pausa festiva, comprese un paio di amichevoli già programmate contro il Due Torri di serie D. Considerato che anche lo stesso Venuti sarà disponibile solo dalla prossima gara interna con il Palazzolo per i postumi di un problema accusato nella sua esperienza a Castelbuono, Bellinvia ha ritenuto opportuno annullare l’amichevole infrasettimanale prevista per ieri pomeriggio onde evitare l’aggravarsi della situazione, vista la ristrettezza dell’organico, in particolare del reparto avanzato. Per togliere qualche castagna dal fuoco sarebbe potuto arrivare in prestito il talentuoso Ninni Carrello, attaccante classe 1998 che ha già fatto vedere buone potenzialità nel Città di S.Agata dominatore del girone B di Promozione e che avrebbe avuto l’interesse, per accumulare preziosa esperienza, a far giocare più di mezza stagione con un posto da titolare già nella categoria dove il suo attuale club arriverà nel prossimo anno. Invece pare che l’affare non si faccia, nemmeno con Due Torri e addirittura Akragas che avevano bussato alle porte dei santagatesi. Ma il neopromosso Rocca, che ad Acireale sarà seguito da 50 tifosi, non demorde sul mercato per completare l’organico in grado di restare ai vertici a lottare per i play-off. Intanto il suo presidente Salvatore Giacobbe, per i suoi 20 anni alla guida della società biancoazzurra, è stato premiato a Roma nella sede della FIGC dove si è svolta la cerimonia di consegna delle benemerenze alla presenza del capo della FIGC Carlo Tavecchio, dell’ex Presidente FIGC LND Sicilia Sandro Morgana e di Gianni Rivera.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.