Un calcio alla palla… a spicchi con Giuseppe Condello dalle 19

    Un calcio alla palla… a spicchi con Giuseppe Condello dalle 19

    Appuntamento da non perdere tra poco nel nostro consueto contenitore settimanale di sport “Un calcio alla palla” su Radio Italia anni 60 che oggi, spiazzando anche il nostro Santino Gugliotta che ci ha fatto pubblicità gradita, si occuperà di basket. Infatti dalle 19 avremo in studio Giuseppe Condello, detto “King Kong”, per parlare di Costa d’Orlando, seconda società cittadina (e seconda in C Silver fopo 13 turni) che ha appena firmato un importante protocollo di intesa con l’Istituto Comprensivo n. 2 per la promozione, la programmazione e la gestione di azioni progettuali congiunte a carattere formativo, culturale, sociale e psico educativo all’interno degli istituti scolastici orlandini. Il dirigente scolastico Antonina Milici prosegue così nel programma di promozione dell’attività sportiva tra i suoi alunni con attenzione al benessere psico-fisico per trarre vantaggio, si legge anche nell’accordo firmato qualche giorno fa, dai valori trasmessi attraverso l’attività ludico-motoria-sportiva per lo sviluppo di capacità sociali come il lavoro di gruppo, la solidarietà, la tolleranza e il fair-play. L’ASD Costa d’Orlando, presieduta da Mauro Giuffrè, fornirà all’istituto comprensivo i propri esperti, a supporto dei docenti, nelle classi di scuola primaria dei cinque plessi dell’Istituto Comprensivo n. 2 “Giovanni Paolo II”, che garantiranno consulenza sulle varie discipline sportive, programmazione delle attività concordate ponendo come obiettivo primario quello di coinvolgere la totalità dei ragazzi. L’accordo prevede anche l’organizzazione, a fine anno scolastico, di una giornata sportiva che sia sintesi del lavoro svolto. Nasce così un vero e proprio “Centro Sportivo Scolastico” con funzioni di coordinamento organizzativo del quale fanno parte i docenti e gli esperti della ASD Costa d’Orlando che collaborano con la scuola.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.