Milazzo, occupazione simbolica aula consiliare post alluvione di Bastione

    Milazzo, occupazione simbolica aula consiliare post alluvione di Bastione

    Immagine dell'alluvione di ottobre scorso

    MILAZZO – Le forze politiche milazzesi hanno occupato simbolicamente per un’ora l’aula consiliare in segno di solidarietà e sostegno ai cittadini di Bastione che, a due mesi di distanza dall’alluvione, non hanno avuto alcun riscontro concreto d’intervento per risolvere i problemi che presenta il torrente Mela. Non sono escluse ulteriori, eclatanti manifestazioni a Roma e a Palermo. La seduta di venerdì scorso del civico consesso di Milazzo, prevedeva la presenza della deputazione regionale, di un delegato del Prefetto, dei rappresentanti del genio civile e della protezione civile, che però, non si sono presentati. Dal genio civile solo una nota informativa circa l’attività svolta dopo l’alluvione del 10 ottobre scorso. Il sindaco Giovanni Formica ha assicurato che l’incontro in prefettura ci sarà, ma solo quando sarà in possesso delle relazioni per discuterle al tavolo con i vari rappresentanti delle istituzioni. La protezione civile sta procedendo alla ricognizione dei danni e dei dati necessari per trasferire le conclusioni al governo centrale deputato a dichiarare, o meno, lo stato di calamità naturale.

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.