La Corte di Cassazione annulla l’assoluzione per D’Amico e Bisognano

    La Corte di Cassazione annulla l’assoluzione per D’Amico e Bisognano

    La Corte di Cassazione

    BARCELLONA POZZO DI GOTTO – La II sezione penale della Corte di Cassazione ha annullato la sentenza emessa dalla Corte di Appello di Messina il 15 gennaio 2014 con la quale Carmelo D’ Amico e Carmelo Bisognano erano stati assolti dalle numerose estorsioni, aggravate dal metodo mafioso, commesse in danno della Cogemar Srl degli imprenditori barcellonesi Marchetta. La Suprema Corte ha disposto un nuovo giudizio avanti la Corte di Appello di Reggio Calabria che dovrà anche determinare i danni e le spese processuali in favore di Marchetta e del Comune di Barcellona che si erano costituiti parti civili.
    I fatti riguardavano un vasto arco temporale e non sono mai stati ammessi dagli imputati, entrambi divenuti collaboratori di giustizia, ma la Corte di legittimità ha ritenuto fondate le accuse delle persone offese e non condivisibili le motivazioni della Corte d appello di Messina. A seguito dell annullamento con rinvio, la decisione verrà presa dalla Corte d’Appello di Reggio Calabria, così come già accaduto per l’altro imputato Pietro Nicola Mazzagatti, assolto in appello per l ‘ accusa di estorsione scaturita sempre dalle accuse mossegli dalle imprenditore Maurizio Marchetta e adesso di nuovo in attesa di giudizio da parte dei giudici reggini.

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.