Messina, dibattito con l’ex ministro Spini sull’enciclica papale “ambientalista”

    Messina, dibattito con l’ex ministro Spini sull’enciclica papale “ambientalista”

    MESSINA – Martedì 22 dicembre a Messina, a partire dalle ore 17,00 presso l’Aula Cannizzaro della sede di Piazza Pugliatti del Rettorato dell’Università, si terrà un dibattito sull’enclica papale “Laudato si’”, dedicata alla cura della casa comune, con la partecipazione dell’ex ministro dell’Ambiente, On. Valdo Spini, dell’ex presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, On. Paolo Piccione, e del Prof. Antonio Matasso, presidente della Fondazione socialista antimafia “Carmelo Battaglia”. Valdo Spini, che ha anche scritto un approfondito commento al documento di Papa Francesco, pubblicato su “L’Osservatore Romano”, ha recentemente accolto il Pontefice durante la sua visita alla Chiesa Valdese di Torino.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.