Allarme furti a Capo d’Orlando, i cittadini si mobilitano per collaborare con...

    Allarme furti a Capo d’Orlando, i cittadini si mobilitano per collaborare con la Polizia

    CAPO D’ORLANDO – “Bande di ladri stanno devastando le case a Capo d’Orlando e contrade”. L’allarme è stato lanciato da Carlos Vinci che, oltre le denunce e a partire dai social network, propone di costituire un nuovo comitato di cittadini per interloquire con le forze dell’ordine e chiedere maggiori controlli. L’escalation di furti si è verificata nelle ultime settimane con colpi messi a segno in case e villette di San Gregorio, Tavola Grande e, appena ieri sera, Scafa. “Chiediamo così come abbiamo fatto negli anni scorsi agli agenti di Polizia la massima allerta e ai cittadini di comunicare le targhe di auto delle macchine sospette che girano intorno le vostre case” scrive Vinci nel suo appello. Già domani mattina, una delegazione di cittadini vittime dei furti si recherà al commissariato di Capo d’Orlando per incontrare il dirigente e concordare eventuali azioni da intraprendere in collaborazione.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.