Capo d’Orlando, una task force contro i ladri

    Capo d’Orlando, una task force contro i ladri

    CAPO D’ORLANDO – Organizzare una task force congiunta tra le forze dell’ordine presenti sul territorio, i vigili urbani e i cittadini per contrastare l’escalation di furti che nelle ultime settimane si è verificata a Capo d’Orlando. È la richiesta avanzata questa mattina al dirigente del Commissariato di Polizia, al comandante dei Carabinieri e al sindaco, da una delegazione di cittadini capitanati da Carlos Vinci. Chiesto anche il potenziamento del personale delle forze dell’ordine in servizio sul territorio e della rete di videosorveglianza nelle contrade orlandine. “I concittadini hanno risposto bene al mio appello – ha commentato Vinci – e teniamo a sottolineare che non si tratta di una protesta bensì di una proposta di fare rete, affinchè questi balordi vengano messi in seria difficoltà e possiamo così tutelare le nostre case e la nostra vita”. Il Commissariato orlandino ha espresso massima disponibilità, mettendo a disposiione, come avvenuto già in passato, il proprio centralino per raccogliere le segnalazioni di automobili o persone sospette avvistate. Soprattutto nelle contrade, almeno nelle vie principali, secondo il comitato di cittadini, servirebbe l’installazione di telecamere di videosorveglianza: è qui, infatti, che risulta più difficile il monitoraggio di movimenti sospetti o l’arrivo di estranei.
    “Il prossimo passo – conclude Vinci – sarà interloquire con il questore e il comandante provinciale dei carabinieri affinchè possano disporre un potenziamento di uomini e mezzi in questa zona”.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.