Nella B di pallamano l’Esperia malata di pareggite

    Nella B di pallamano l’Esperia malata di pareggite

    L’Esperia Orlandina gioca una gara gagliarda al Palanitta nella nona di andata della serie B maschile di pallamano, va sotto nel primo tempo accelera nel secondo conducendo per tutti i secondi trenta minuti ma poi si fa beffare sul filo di lana chiudendo il 2015 con il quarto pareggio in sei partite, record assoluto italiano. I rosanero sbagliano molto ad inizio match e i padroni di casa si portano subito avanti per due a zero con le reti di Oddo e Magnifico, la reazione dei paladini non si fa attendere e Torre e Ioppolo V. riequilibrano il match. Padroni di casa avanti al 5’ per 3 a 2 con Zaia. Ancora Torre(2) e Ioppolo inchiodano il risultato sul 5 pari, ma un passaggio a vuoto permette ai padroni di casa di allungare fino al 10 a 7. Mazzù si sblocca e rosanero a -2 al 20° ( 10 a 8). Per i paladini c’è un De Angelis in grande spolvero ma manca la solita verve in attacco di Vincenzo Ioppolo ed alla fine dei primi trenta minuti i paladini si ritrovano sotto per 14 a 12. La ripresa vede l’Esperia cambiare marcia. De Angelis continua a piazzare grandi parate , mentre la difesa paladina comincia a lasciare pochi spazi, a rete subito Rizzo, poi la risposta di Oddo. Primo break dei rosanero che con Caracciolo, Mazzù e Costa piazza un 3-0 che riporta i paladini sul 15 a 16 al 35’. Arriva il momentaneo pareggio di Catania , ma i rosanero sembrano aver trovato le giuste alchimie e nuovo break degli ospiti con le reti di Mazzù (2), Ioppolo e Torre (16 a 20 al 40’). Gara comunque che resta sempre viva ed il pareggio arriva dal contro break dei padroni di casa con Titola, Zaia e Oddo per il 23 pari al 52’, da questo momento la gara scivola via nel perfetto equilibrio, con gli ospiti sempre avanti di una rete ma mai capace di allungare. Costa per il 25 a 24 e risposta di Magnifico (25 pari). Ci riprova Rizzo ( 26 a 25) ed ennesimo pareggio di Oddo. Al 55’ arriva il vantaggio di Ioppolo dai sette metri (26 a 27). Si sbaglia su entrambi i fronti, ma ancora Oddo riesce a trovare la rete del 27 pari. I rosanero non ci stanno ed è ancora Ioppolo a siglare la rete del 28 a 27. Sul lato opposto grande difesa dei paladini che recuperano palla ad 1’ dalla fine, si ritorna in attacco con i padroni di casa che cercano di spezzare il gioco dei paladini. A 40’’ dalla fine arriva il time-out dei paladini, si ritorna in campo con il passivo per gli ospiti, azione repentina che porta Caracciolo al tiro dall’ala, potrebbe essere la rete che chiude il match ma il portiere la tocca quanto basta per buttarla fuori. Sul capovolgimento di fronte dei padroni di casa i rosanero riescono a spezzare il gioco con un fallo. Time out per gli ospiti a 12” dalla sirena. Si riprende con i paladini che cercano di difendere il risultato, ma sul tiro di Zaia Ioppolo a muro sporca la palla tanto quanto basta per mettere fuori causa De Angelis e regalare il pareggio alla Risurrezione. Alla fine palpabile delusione tra i rosanero che probabilmente meritava qualcosa in più ma alla fine va dato atto ai padroni dic asa di non aver mai mollato. Per gli uomini di mister Lenzo il rammarico di non aver chiuso prima il match. Adesso la sosta con i paladini che ritorneranno in campo a gennaio (domenica 10 a San Cataldo) contro il Giovanni Paolo II. “La fortuna non ci aiuta- chiosa mister Lenzo- e ci ritroviamo con la quarta gara buttata al vento nei secondi finali. Credo che stavolta più che mai meritavamo qualcosa in più, purtroppo dovevamo essere più cinici sull’ultimo attacco. Se c’è rammarico per il pareggio sono comunque contento per la prova di carattere”.
    RISULTATI
    9^ Andata
    Gara INCONTRO
    1304 GIRGENTI – PALERMO HANDBALL 26 – 20
    1305 VILLAUREA PALERMO – MESSINA 27 – 35
    1306 AGRIBLU’ SCICLI – H.C. MASCALUCIA 28 – 26
    1307 RISURREZIONE CT – ESPERIA ORLANDINA 28 – 28
    1308 AETNA MASCALUCIA – GIOVANNI PAOLO II 34 – 21
    1309 ALBATRO SR – CRAZY REUSIA 24 – 28
    Punti Gio V N P G.F. G.S. Dif. R
    01 AETNA MASCALUCIA 22 09 07 01 01 294 222 +72
    02 CRAZY REUSIA RAGUSA 22 09 07 01 01 210 171 +39
    03 HANDBALL MESSINA 21 09 07 00 02 231 205 +26
    04 AGRI BLU SCICLI 19 09 06 01 02 206 200 +06
    05 CLUB MASCALUCIA 15 09 05 00 04 234 221 +13
    06 GIRGENTI 13 09 04 01 04 250 237 +13
    07 PALERMO HANDBALL 13 09 04 01 04 210 203 +07
    08 ESPERIA ORLANDINA 10 09 02 04 03 285 287 -02
    09 ALBATRO SIRACUSA 09 09 03 00 06 248 277 -29
    10 RISURREZIONE CATANIA 07 09 02 01 06 203 226 -23
    11 GIOVANNI PAOLOS.CATALDO 06 09 02 00 07 186 236 -50
    12 VILLAUREA PALERMO 00 09 00 00 09 194 264 -70
    PROSSIMO TURNO
    10^ Andata del 9/10 Gennaio 2016
    Gara INCONTRO
    1310 CLUB MASCALUCIA – GIRGENTI 19,30
    1311 GIOVANNI PAOLO II – ESPERIA ORLANDINA 18,30
    1312 AGRIBLU’ SCICLI – ALBATRO SIRACUSA 19,00
    1313 MESSINA – RISURREZIONE CT 19,00
    1314 PALERMO HANDBALL – AETNA MASCALUCIA 19,00
    1315 CRAZY REUSIA – VILLAUREA PALERMO 16,00

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.