Precari dei Comuni in dissesto oggi in Commissione bilancio, Vinciullo: “Risorse insufficienti?”

    Precari dei Comuni in dissesto oggi in Commissione bilancio, Vinciullo: “Risorse insufficienti?”

    PALERMO – Si terrà oggi in Commissione Bilancio l’incontro tra i deputati, l’assessore Baccei e il direttore generale dell’assessorato per parlare dei precari degli enti locali dei Comuni in dissesto e predissesto, fra i quali il Comune di Brolo. L’incontro è stato chiesto dal presidente della Commissione, Vinciullo. “Riteniamo doveroso far riflettere l’esecutivo sul fatto che i fondi destinati ai precari dei comuni in dissesto e predissesto, potrebbero non trovare effettiva concretezza alla luce dell’emendamento approvato”, sostengono i deputati regionali di Area Popolare – Ncd, Nino Germanà e Vincenzo Vinciullo. “Le risorse per coprire la somma necessaria non sarebbero sufficienti. Risulterebbe infatti la necessità di un budget ben più consistente rispetto a quello di cui si è parlato poiché va tenuto conto del fatto che i comuni interessati dal provvedimento sono almeno 45 e i lavoratori non meno di 2000. Alla luce di ciò – proseguono i parlamentari – la commissione bilancio ha richiesto di audire nella giornata di domani, l’assessore e il direttore generale per ottenere chiarimenti rispetto alla cifra che sarà impegnata in quanto, a nostro parere, la spesa effettiva dovrebbe aggirarsi intorno ai 200 milioni di euro, un budget evidentemente non nelle nostre disponibilità allo stato attuale”.
    Inoltre, continuano i deputati, “poiché la manovra finanziaria nazionale, verosimilmente, potrebbe essere pubblicata solo dopo il 31 dicembre 2015, è urgente che la Regione emani prima di quella data una direttiva o un atto in modo da garantire i sindaci sulla correttezza dell’azione che intraprenderanno”.

    Condividi:
    Giornalista professionista da marzo 2015, dal 2007 giornalista pubblicista. Avevo 20 anni la prima volta che ho messo piede in una redazione e non ne sono più uscita: ho iniziato a fare questo mestiere per caso e lo svolgo da un decennio, approfondendo l’esperienza e gli insegnamenti acquisiti “sul campo” con una laurea triennale in Tecnologie della comunicazione, all’Università di Messina nel 2007, e con la specialistica in Editoria, media e giornalismo a Urbino nel 2015. Ho una formazione e una esperienza “multimediale”: tv, radio, carta stampata, web. Ho curato, e curo tutt’ora, articoli, notiziari, approfondimenti, interviste, reportage, programmi e rubriche anche di respiro nazionale e internazionale. Conduco anche manifestazioni ed eventi di vario genere. Ho partecipato a numerosi scambi giovanili e workshop su vari temi (economico-sociali-istituzionali), in Italia e all’estero, mi piace conoscere sempre cose e persone nuove, non mi stanco mai di imparare. Mi occupo anche di politiche giovanili, progettazione europea, sviluppo valorizzazione e promozione del territorio, cultura, turismo, tradizioni popolari e iniziative legate al mondo rurale. Sono impegnata nel sociale e presiedo un’associazione culturale. Se potessi, vivrei viaggiando. Fin dall’inizio di questa avventura, sono la responsabile del progetto editoriale Anni60news.com.