L’Avis di Capo d’Orlando celebra un 2015 da record

    L’Avis di Capo d’Orlando celebra un 2015 da record

    La sezione Avis di Capo d’Orlando ha salutato un 2015 da record con la consueta festa sociale presso la sede di via Torrente Forno dove buona parte dei donatori si sono ritrovati tra buffet salato e dolce, karaoke, balli e danze. Sulla scorta dell’ultima raccolta copiosa con 35 donazioni e 7 predonazioni il clima che si è respirato è stato di ancora maggiore solidarietà verso chi ne ha purtroppo bisogno anche se non sono mancati i consueti omaggi a sorteggio grazie al contributo di alcuni sponsor locali. Il momento clou della serata è stato, ovviamente, quello della consegna degli attestati a chi, tra gli associati all’Avis orlandina, ha raggiunto alcuni traguardi importanti. Con il presidente Pippo Parrino gran cerimoniere insieme al resto del direttivo composto dal suo vice Marco Rocca, Daniela Cuticchia, Giusy Andronaco, Lando Faranda, Dario Giammellaro ed Enrico Mazzone, sono stati omaggiati con il diploma per aver collezionato 8 donazioni Domenico Franchina, Antonia Masi, Nunzio Perlungo e Cono Lazzara, con la medaglia di bronzo per le 16 donazioni Domenico Ricotta e Franca Scorza, mentre le 24 donazioni hanno fruttato la medaglia d’argento a Lando Faranda, Davide Catania, Massimiliano Parla e Patrizia Russo.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.